Nel cuore della giungla del Borneo

Nel clima imprevedibile e sui terreni accidentati e dissestati del Borneo, ogni trasporto nell'ambito del settore minerario è un'estenuante dimostrazione di abilità di guida.

In questo episodio di Il mondo degli autisti, scoprite cosa significa trasportare carbone nella fitta giungla del Borneo.

Nella profondità del pozzo in miniera, i macchinari si muovono come formiche meccaniche, ostinate e infaticabili. In lontananza si sente un rumore di motori. Fuori dalla miniera la nebbia si è appena alzata, svelando montagne coperte da una fitta vegetazione.

Nebbia nella giungla del Borneo.

Il clima del Borneo è caldo e umido e gli acquazzoni tropicali che caratterizzano la stagione delle piogge possono alterare l'intero paesaggio.

Nella miniera echeggia un forte rombo. È il suono della pietra che graffia l'acciaio, mentre incredibili quantità di carbone e terra vengono caricate sul pianale del camion. Con la mano sulla leva del cambio, Andreas Wahyudi attende i pochi minuti necessari ai colleghi per completare il pesante carico. 

Quando l'operazione termina, preme l'acceleratore e ancora una volta risale il fianco della collina. "Concentrarsi, prestare attenzione e comunicare sono fattori essenziali", dichiara.

Susubang è una miniera a cielo aperto di 9.000 ettari nel Kalimantan orientale, la parte indonesiana dell'isola del Borneo. È in questa zona che si estrae l'antracite, il carbone più duro e costoso. 

Il carbone che affiora crea strisce nere verticali nel terreno scavato. Per raggiungerlo, occorre far esplodere la roccia tra i filoni e quindi rimuoverla. Ogni giorno Andreas, 31 anni, trasporta con un Volvo FMX il terreno rimosso dall'area di estrazione a un sito di smaltimento che si trova a 1,5 km di distanza. Per gestire l'accidentata superficie stradale e i carichi pesanti, fino a 27 tonnellate, occorrono non solo veicoli da cantiere assolutamente affidabili, ma anche conducenti esperti.

Non sappiamo mai cosa aspettarci. Il terreno viene smosso spesso e il paesaggio cambia da un istante all'altro.

Andreas Wahyudi, autista

Solchi profondi, pietre e grandi buche argillose rendono insidiose le strade dell'area della miniera. Le operazioni di estrazione, così come smottamenti e acquazzoni, modificano rapidamente il paesaggio. 

"Questi terreni rappresentano la sfida principale. Le condizioni delle strade hanno un impatto decisivo sulla sicurezza", afferma Andreas.

Andreas Wahyudi nella sua camera.

Andreas Wahyudi vive con altri 20 conducenti presso un alloggio per i dipendenti vicino alla miniera.

Camion a pieno carico passano rombando e Andreas li segue con attenzione. Mentre attraversa una buca piena d'acqua sulla strada, impugna il volante con entrambe le mani. Il regime del motore aumenta mentre il veicolo si appresta ad affrontare una pendenza ripida e inizia a salire. 

"Nessun problema, questo motore è potente".  

Dalla radio provengono istruzioni continue su dove scaricare, domande sulla posizione di Andreas e avvisi relativi alla presenza di ostacoli sulla strada. Nella miniera le comunicazioni sono essenziali. 

"Non sappiamo mai cosa aspettarci. Il terreno viene smosso spesso e il paesaggio cambia da un istante all'altro. Tuttavia, so che i miei colleghi mi tengono informato e quindi sono tranquillo", spiega Andreas.

Durante il proprio turno, Andreas non scende mai dal veicolo ma, grazie alle continue comunicazioni via radio, al suono delle trombe degli altri camion e ai saluti amichevoli degli autisti che si incrociano, non si sente mai solo. 

"L'aspetto migliore di questo lavoro è che mi ha consentito di stringere nuove amicizie".

Andreas proviene da Longkali, nel Kalimantan orientale, e come molti altri conducenti si trova lontano dalla sua famiglia. Negli ultimi anni, l'eccezionale domanda di carbone, soprattutto da parte della Cina, ha incoraggiato le società straniere ad aprire un numero sempre crescente di miniere nel Kalimantan, generando così una forte richiesta di manodopera. 

Attualmente, Andreas condivide con altri 20 lavoratori un alloggio, raggiungibile in autobus, che si trova a breve distanza dalla miniera. Dispone di una propria camera arredata con semplicità, con un materasso posato sul pavimento e poster dei suoi calciatori preferiti alle pareti. La maggior parte delle ore di veglia le trascorre nel camion e ne è felice.

Veicoli nella miniera.

Il paesaggio della miniera cambia continuamente a causa delle operazioni di estrazione. La comunicazione tra autisti è quindi essenziale e la radio CB non tace mai.

 

Andreas guida camion dal 2005 e lavora nella miniera da un anno. All'inizio, si limitava ad accompagnare un altro autista per completare uno speciale percorso di formazione. 

"I primi tempi trovavo spiacevole la sensazione che si prova al ribaltamento del veicolo, ma ora mi sono abituato. Il Volvo è davvero comodo, quindi posso rilassarmi. Rispetto ai veicoli di altre marche, le sospensioni e gli ammortizzatori della cabina sono eccellenti". 

È mezzogiorno, l'ora del pranzo, che viene consumato a breve distanza dalla miniera. I lavoratori mangiano il riso che hanno portato da casa seduti all'ombra di una tettoia e fumano una sigaretta mentre i veicoli sono fermi nell'area di parcheggio.

di Andreas Wahyudi.

Andreas guida camion dal 2005 e lavora nella miniera da un anno.

Nell'aria calda il silenzio è assoluto. L'argilla è stata solidamente compattata dai veicoli pesanti, che sembrano abbandonati sotto l'abbacinante luce del sole. Il fango si è seccato nei solchi lasciati dalle ruote e schizzi di argilla macchiano il telaio dei camion. Si sente un forte odore di diesel e gomma calda. Il lavoro poi riprende e continua per tutto il pomeriggio.

Il giorno successivo, tuttavia, lo scenario è cambiato. Durante la notte ha piovuto, le montagne sono nascoste dalla nebbia e l'aria è pesante per l'umidità. 

"Oggi le strade saranno scivolose". Ha appena consumato una colazione a base di riso e pollo in mensa, dove l'aria odora di chili e olio, e ha infilato i suoi scarponi di cuoio nella delicata luce del mattino. 

Un vento fresco soffia sul parcheggio dei camion e la terra è fangosa. Andreas esegue un rapido controllo del veicolo. Olio, filtro, pneumatici, freni: sembra tutto a posto. Sale al posto di guida, si toglie gli scarponi sul gradino più alto e prende un appunto. Quindi mette musica techno, si accomoda e aspetta. 

Quando guido mi sento importante e fiero di me stesso.

Andreas Wahyudi, autista

Nel Borneo tropicale, le piogge monsoniche sono improvvise e intense. Cadono spesso, ma sono difficili da prevedere. Dopo la pioggia, le strade devono essere spianate e tutte le altre attività si interrompono per motivi di sicurezza. 

"Si corre, infatti, il rischio di entrare in un fosso e ribaltarsi o andare a sbattere. Oggi il tempo è sereno, ma sappiamo che può iniziare a piovere in qualsiasi momento".

Per la nebbia e la polvere accecante, le attività devono fermarsi. Ecco perché quando si riesce a lavorare, tutti si impegnano al massimo. In questa miniera un camion Volvo è sempre operativo e ha un ciclo di vita di circa 10 anni. 

Mentre il sole si alza e la nebbia si dirada, i conducenti si chinano sui loro Volvo bianchi. Il rumore dei motori si è interrotto e si sente solo la musica che proviene dalle cabine. Uno dei conducenti ha alzato il volume e si è sdraiato, con le gambe stese fuori dalla portiera aperta.

Veicoli che iniziano il turno di notte.

Andreas guida per 11 ore al giorno, percorrendo sempre lo stesso tragitto di 18 minuti. Quando finisce, viene sostituito dagli addetti al turno di notte.

 

Per l'estenuante tipo di guida in miniera, la stanchezza è uno dei pericoli principali e per verificare che i conducenti non siano troppo affaticati, vengono condotti test periodici. Andreas guida per 11 ore al giorno. Ammette che percorrere ogni giorno avanti e indietro lo stesso tragitto di 18 minuti è monotono. Tuttavia, la ripetitività è compensata dalle sensazioni che prova quando è al volante.

"Quando guido mi sento importante e fiero di me stesso. Questo lavoro mi riempie di soddisfazione", spiega. 

All'improvviso riceve l'autorizzazione a partire e accende immediatamente il motore. Il sole è già alto nel cielo e splende sulla miniera. Alla fine della giornata di lavoro, Andreas entra in retromarcia nell'area di parcheggio, spegne il motore e scende con un salto. La luna spunta chiara tra le nuvole, illuminando cumuli di terra rossa, la fitta vegetazione e le montagne blu in lontananza. 

Uomini che indossano una camicia blu e il casco escono dalla mensa e si dirigono verso i veicoli, pronti a iniziare il turno di notte. Andreas si ferma sotto la luce della luna. A Longkali, oltre a essere un autista di camion era anche agricoltore. L'opportunità di lavorare e guadagnare lo hanno condotto qui, insieme alla possibilità di perfezionare le sue competenze e fare carriera.  

"In futuro, quando potrò permettermelo, mi piacerebbe avviare un'attività di trasporto in proprio, basandomi sull'esperienza che ho acquisito qui. Chissà”, dice mentre un sorriso pieno di modestia gli illumina il viso, “magari un giorno potrò anche acquistare un camion tutto mio”.

Il veicolo

Volvo FMX per incarichi impegnativi, con configurazione ribaltabile Scow 6x4 17M3 (per terreno di copertura), con motore D11A da 10,8 litri a 6 cilindri in linea e una potenza di 370 CV

Come viene impiegato: trasporto di terreno (di copertura) presso la miniera di Susubang

Contenuti correlati

Estrazione di sale da un'immensa distesa bianca in Bolivia

La luce è impietosa e l'aria rarefatta. La salina più vasta del mondo mette a dura prova uomini e veicoli. Questo è il luogo in cui l'autista Dario Machaca Colque lavora da più di 30 anni....

Nella natura selvaggia: trasporto di un bufalo africano

Lavorare come trasportatore di animali nelle riserve naturali del Sud Africa non richiede solo una straordinaria capacità di guida, ma anche molto coraggio....

Sopravvivere su una delle strade più pericolose al mondo

Sono prudenza, capacità ed esperienza ad aver tenuto in vita Juan Manuel Manrique, in 45 anni di guida, su una della strade più pericolose al mondo. Benvenuti a Paso de los Caracoles, Cile....

Filtro articoli

5 true 5