Con primini attraverso foreste ghiacciate

Una massa totale di 76 tonnellate su strade ghiacciate, strette e in pendenza: trasportare legname attraverso le foreste finlandesi è un’impresa difficile sia per gli autisti che per i veicoli. Tuttavia, l’I-Shift con primini di Volvo consente a Saku Simpanen e al suo team di affrontare forti dislivelli e condizioni avverse.

Il camion di Saku Simpanens su una strada ghiacciata tra gli alberi in Finlandia.

trasportare legname attraverso le foreste finlandesi è un’impresa difficile sia per gli autisti che per i veicoli.

Siamo a metà dell'inverno e lo strato di neve sugli alberi è così spesso da far abbassare i rami, mentre le brevi ore di luce diurna offrono un crepuscolo senza fine. I fari della combinazione Volvo FH16 per il trasporto di legname di Kuljetus S. Simpanen fendono la nebbia e il fitto candore della foresta circostante.

Quando Saku Simpanen si addentra nei boschi, deve affrontare strade così piccole e strette da non avere nemmeno un nome. Alcune sono scivolose come piste di pattinaggio sul ghiaccio. Lungo il tragitto, a intervalli regolari sorgono torri in legno per la caccia alle alci. In inverno, in questa regione si avvistano molte alci, che in questo momento preferiscono però rimanere nascoste nella foresta.

Alla guida di un Volvo FH16 su una strada ghiacciata.

Alcune delle strade percorse da Saku Simpanen sono così piccole e strette da non avere nemmeno un nome.

Saku controlla il computer a bordo per verificare dove deve ritirare il prossimo carico. È già il secondo viaggio del giorno. Durante il primo ha consegnato all’alba un carico di tronchi alla segheria locale che si trova a Keitele, nel Savo settentrionale, al centro della Finlandia. Saku percorre le strade di questa regione da quando aveva 10 anni e ne conosce ogni curva e ogni pendenza. Da piccolo saliva sul Volvo del padre e lo accompagnava nei suoi viaggi. Quando iniziò la scuola, già sapeva che quella sarebbe stata anche la sua professione. È entrato a far parte dell’azienda di famiglia nel 1998 e la dirige dal 2006.

“La guida e i motori sono le mie passioni. Questo mondo fa ormai parte del mio DNA. Mio padre, Seppo, era titolare di un’azienda di trasporti e per me seguirne le orme è stato naturale”, spiega.

Il trasportatore finlandese Saku Simpanen.

Saku Simpanen percorre le strade di questa regione da quando aveva 10 anni e ne conosce ogni curva e ogni pendenza.

Oggi, insieme alla moglie Jaana-Riitta, è proprietario della Kuljetus S. Simpanen, specializzata nel trasporto di legname. Questa coppia, nata 20 anni fa, gestisce insieme la società da quasi 10 anni. Saku è amministratore delegato e autista, mentre Jaana-Riitta si occupa dell’amministrazione finanziaria e della pianificazione dei trasporti. Nell’azienda lavorano altri cinque autisti.

L’ultimo Volvo FH16 di Saku è dotato di I-Shift con primini, che aumenta la capacità di avviamento del veicolo in condizioni difficili. Anche le altre caratteristiche del camion sono state scelte con grande attenzione ai dettagli. Sia il veicolo che il rimorchio sono dotati di sospensioni pneumatiche integrali, i supporti utilizzati per fissare il legname sono automatizzati e controllati da un telecomando e la gru può essere azionata dall’interno di una cabina riscaldata. È presente inoltre una barra paraincastro, che in Finlandia non è obbligatoria per i camion adibiti al trasporto di legname.

“Il mio camion è praticamente perfetto per trasportare legname. Se Dio ne ha creato uno migliore, lo ha tenuto per sé”, dichiara Saku sorridendo.

Secondo Saku, uno dei principali vantaggi offerti dai primini è la capacità di garantire sempre l’avviamento del veicolo, anche quando trasporta carichi ingenti. “La retromarcia è efficace come le marce in avanti. Possiamo fare retromarcia e svoltare in modo estremamente preciso e controllato”. 

Il mio camion è praticamente perfetto per trasportare legname. Se Dio ne ha creato uno migliore, lo ha tenuto per sé.

Saku Simpanen, proprietario di Kuljetus S. Simpanen

I primini sono solo un esempio dell’aspirazione di Saku a mantenersi sempre al passo con gli sviluppi tecnici del settore. Quando in Finlandia, nel 2013, la massa consentita per le combinazioni di veicoli è aumentata a un massimo di 76 tonnellate, il suo Volvo è stato tra i primi camion del settore a essere sottoposto a un’ispezione per la modifica in base alle nuove regole.

 

Carico di legname in una foresta finlandese.

Sia il veicolo che il rimorchio sono dotati di sospensioni pneumatiche integrali, i supporti utilizzati per fissare il legname sono automatizzati e controllati da un telecomando e la gru può essere azionata dall’interno di una cabina riscaldata.

Una catasta di legname.

Prima che l’effettivo processo di produzione abbia inizio, i tronchi vengono misurati e ordinati in base a lunghezza e spessore.

“Il mio obiettivo è continuare a progredire e sviluppare novità. Per raggiungerlo, mi occorre un grande supporto, ad esempio veicoli, allestimenti e gru affidabili. Quasi 50 anni di collaborazione con Volvo ci hanno aiutati ad avere successo”, sottolinea.

Dopo 15 minuti di guida sulle tortuose strade della foresta, Saku è vicino al punto di ritiro. Si trova in una località così remota che la strada percorsa non è nemmeno indicata sulla mappa. Il Volvo FH16 si ferma a un incrocio e Saku posiziona in terra un triangolo di avviso per segnalare che sulla strada c’è un camion per il trasporto di legname. Questa indicazione è fondamentale, perché le strade sono talmente strette da non consentire il passaggio di due veicoli.

A un incrocio a T, Saku sparge sulla strada un miscela di sale e sabbia. Il Volvo FH16 sale su una collina e quindi scende fino a raggiungere il punto di svolta. Dopo aver girato il veicolo, si ferma accanto a una ripida catasta di tronchi. Si arrampica fuori dalla cabina del camion per entrare in quella della gru e abbassa i piedi stabilizzatori.

Quasi 50 anni di collaborazione con Volvo ci hanno aiutati ad avere successo.

Saku Simpanen, proprietario di Kuljetus S. Simpanen

Le pinze della gru operano come un’estensione delle mani di Saku. Quando necessario, distribuisce i tronchi di pino usandone uno in verticale per livellarli. Prima viene caricato il camion, quindi il rimorchio. Le cataste vengono fissate con supporti automatizzati. Quando la prima catasta del rimorchio è completa, viene spostata all’indietro con l’aiuto di un cilindro idraulico.

Una volta caricati veicolo e rimorchio, Simpanen si rimette in marcia. Quando rileva un carico pesante, l’I-Shift attiva automaticamente i primini. È in queste situazioni che si rivelano particolarmente utili e il Volvo FH16 percorre nuovamente la strada della collina, nonostante le sue 76 tonnellate.

Scarico di legname alla segheria.

“Poiché gran parte del nostro lavoro si svolge sulle strette strade delle foreste e su percorsi con forti dislivelli, ci occorre una grande potenza. Il Volvo con primini offre un ottimo pacchetto completo per il trasporto di legname, che include tutto ciò di cui abbiamo bisogno: potenza, comodità di guida e sicurezza”.

Saku percorre la familiare strada del ritorno verso la segheria di Keitele, a 20 km di distanza, e una volta giunto a destinazione si mette in fila in attesa di scaricare i tronchi su un grande nastro trasportatore. Questa è la destinazione della maggior parte delle consegne di Kuljetus S. Simpanen e i veicoli dell’azienda vi si recano in media dieci volte al giorno. La segheria prevede un tempo di accesso di soli 20 minuti, entro i quali i camion devono trovarsi in sede. 

Prima che l’effettivo processo di produzione abbia inizio, i tronchi vengono misurati e ordinati in base a lunghezza e spessore. I carrelli elevatori della segheria provvedono quindi a trasportarli e impilarli nell’area di stoccaggio. Nel tempo richiesto da queste operazioni, Saku è già ripartito per ritirare il carico successivo. A questo ritmo, prima della fine del turno riuscirà a compiere altri tre viaggi.

Kuljetus S. Simpanen Oy

Ufficio: Pielavesi, villaggio di Säviä.
Storia: l’azienda è stata fondata nel 1968 da Seppo Simpanen.
Proprietari attuali: Saku e Jaana-Riitta Simpanen, dal 2006.
Personale: due proprietari, cinque autisti.
Settore: trasporto di legname nell’area del Savo settentrionale.

Flotta:

• Tridem Volvo FH16 750 8X4, modello 2016.
• Tridem Volvo FH16 750 8X4, modello 2014.
• Tridem Volvo FH16 750 8X4, modello 2013.
• Cinque camion per il trasporto di legname, tre dei quali Volvo, tramite una rete di subappaltatori.
• Altri servizi Volvo Trucks: Dynafleet, Contratto di Servizio Volvo Gold, partecipazione alla formazione Volvo Trucks per gli autisti.
• Clienti principali: UPM, Keitele Forest.

Contenuti correlati

Un camion da 90 tonnellate al Circolo polare in Svezia

Nell'estremo nord della Svezia, nelle aree più remote del Circolo polare artico, dove le temperature possono raggiungere -40 °C, una combinazione da 90 tonnellate affronta condizioni davvero estreme. ...

Un autotreno da 175 tonnellate nell'outback australiano

Nell'outback australiano, una nonna di 52 anni siede al volante di un autotreno Volvo FH 16 a tre assi da 175 tonnellate. Alle sue spalle si snodano quattro rimorchi e davanti a lei si stende una lunga e calda giornata di viaggio. Figlia e vedova di ...

Un minuto dedicato a I-Shift con primini

I-Shift con primini di Volvo Trucks consente al veicolo di partire da fermo con carichi fino a 325 tonnellate. Permette inoltre agli operatori di guidare a velocità minime, 0,5 km/h, caratteristica che risulta particolarmente utile quando si eseguono ...

Filtro articoli

5 true 5