Trucks

 Dumper: Origini e Tipologie

Il Vocabolario del Camionista fa tappa nel mondo dei dumper, veicoli essenziali nel settore delle costruzioni e del trasporto cantieristico. Questi imponenti mezzi pesanti, sono progettati per operare in ambienti difficili, trasportando materiali pesanti con efficienza e in sicurezza. Scopri insieme a Volvo Trucks le caratteristiche e le curiosità di questi affascinanti veicoli.

Etimologia e origini

Il termine inglese Dumper deriva dal verbo “to dump” ovvero “scaricare” e indica la destinazione d’uso di questi grandi veicoli, ovvero il trasporto, per brevi percorrenze, di materiali incoerenti come sabbia, terra, ghiaia, calcestruzzo e pesanti massi.

I primi dumper sono nati all'inizio del XX secolo, un periodo in cui l'industria mineraria e delle costruzioni stava vivendo una rapida espansione. Alcune delle prime progettazioni risalgono in realtà agli anni 1880: si trattava però di modelli solo concettualmente simili ai mezzi attualmente in uso e si configuravano come semplici carrelli trainati da cavalli o come piccoli trattori che venivano utilizzati per spostare materiali agricoli. Con l'avvento dei motori a combustione, questi mezzi hanno iniziato a evolvere diventando sempre più potenti e dotandosi di carrozzerie progettate per sopportare carichi pesanti. È infatti tra il 1905 e il 1910 che entrano ufficialmente in produzione i primi modelli di dumper truck destinati all’industria estrattiva anche se la loro diffusione più ampia avviene dagli anni ‘50.

Tipologie Moderne

I dumper, oggi, sono grandi camion da cava, progettati per resistere a condizioni estreme, come strade e terreni dissestati e pendenze ripide. Ma non solo: questi enormi mezzi, dotati di ampi cassoni ribaltabili, devono unire prestazioni sopra la media e comfort, sia nella guida che nelle operazioni di manovra. Anche per questo motivo esistono, infatti, due principali tipi:

 

  • Rigidi: in questa tipologia di mezzi, a trazione posteriore, cabina e cassone ribaltabile poggiano sullo stesso telaio fisso e sono progettati per gestire al meglio il trasporto di materiali abrasivi e rocciosi, come quarzo e arenaria su strade ben tenute. Possono inoltre trasportare materiali ingombranti come rocce e scisti.

 

  • Articolati: sono costituiti da due unità separate, la cabina, che alloggia al di sotto di essa anche il motore e il cassone ribaltabile. I dumper trucks articolati sono a trazione integrale, offrono maggiore manovrabilità in spazi ristretti e su terreni accidentati e sono la soluzione ideale in aree caratterizzate da condizioni ambientali e meteorologiche avverse.

Alcune curiosità

I dumper sono tra i mezzi più affascinanti presenti nei cantieri e nelle aree estrattive, grazie al design inconfondibile e alle dimensioni fuori scala. Vediamo alcune curiosità legate a questi veicoli da lavoro.

Sospensioni e ruote king size

Tra i segreti che consentono a questi giganti dei cantieri di lavorare con carichi enormi ci sono sospensioni e ruote performanti progettate su misura per sopportare carichi estremamente pesanti e per operare su terreni accidentati, polverosi e fangosi. Le ruote di alcuni di questi dumper possono raggiungere dimensioni davvero ragguardevoli ed essere alte quanto una persona adulta.

Velocità e capacità di carico

I dumper difficilmente raggiungono i 60 Km/h: nati per muoversi all’interno dei cantieri, questi mezzi devono essere infatti soprattutto efficienti, funzionali e in grado di lavorare in condizioni che sarebbero proibitive per altri mezzi. Alcuni dei modelli più grandi, infatti, possono trasportare carichi davvero eccezionali, sebbene esistano modelli studiati per andare incontro alle diverse esigenze legate al lavoro.

Latest Press Release

Latest Press Release