Come l'e-commerce sta cambiando il settore della logistica in Cina

In Cina, l'e-commerce sta cambiando non solo le modalità di vendita, ma anche il settore della logistica. Operatività ed efficienza sono diventate le nuove regole del gioco

Alla guida di un Volvo FH a Shanghai

Il settore cinese dell'e-commerce, in rapida crescita, si sta dimostrando redditizio per le aziende di trasporti come Sanxiao Logistics.

In Cina, l'e-commerce sta cambiando non solo le modalità di vendita, ma anche il settore della logistica. Operatività ed efficienza sono diventate le nuove regole del gioco

Il settore dell'e-commerce cinese ha occupato i titoli di tutti i giornali quando, lo scorso anno, il paese ha superato gli Stati Uniti diventando il mercato e-commerce più grande del mondo. Per nottate quasi intere, un esercito di utenti, dai giovani tecnologicamente avanzati agli agricoltori, acquista merci online. In una sola giornata da record, nel novembre dello scorso anno, i consumatori cinesi hanno inoltrato 280 milioni di ordini presso l'azienda di e-commerce più importante del paese. Tuttavia, i centri commerciali digitali stanno cambiando non solo le modalità di vendita, ma anche il settore della logistica cinese.

"Non è tanto una questione di prezzi, quanto la possibilità di ricevere puntualmente e a destinazione gli articoli ordinati", dichiara Zhou Zhili, Presidente di Sanxiao Logistics.

Zhou Zhili è seduto in un ufficio alla periferia di Shanghai a un tavolo da tè ricavato dalla radice di un albero vecchio di 1.500 anni. Versa il tè rispettando l'antico rituale cinese, bagnandone e risciacquandone le foglie e spruzzando più volte l'acqua sulle tazze e sul tavolo fino a ottenere il gusto migliore. È proprio a questo tavolo che Zhou incontra fornitori e clienti.

Abbiamo consolidato il nostro marchio grazie ai veicoli Volvo. Sono infatti molto affidabili e nel nostro settore questo è di fondamentale importanza.

Zhou Zhili

Presidente di Sanxiao Logistics

Zhou Zhili

Zhou Zhili, fondatore e proprietario di Sanxiao Logistics, possiede una flotta composta da 500 veicoli.

A un primo sguardo, Zhou Zhili ricorda una figura tradizionale. Già nel settimo secolo, gli uomini di stato della dinastia Tang bevevano tè e ricevevano seduti a tavoli simili. Il viso rotondo e i capelli neri accuratamente pettinati ricordano un altro personaggio storico, Mao Tse-tung, ancora raffigurato sulle piazze pubbliche e sulle banconote cinesi.

In realtà, Zhou è la prova vivente degli enormi cambiamenti che hanno trasformato il volto della Cina moderna negli ultimi trent'anni.

Un tempo contadino in una delle aree più povere della Cina, all'inizio degli anni '90 Zhou chiese in prestito ad amici e parenti la somma necessaria per acquistare e guidare il suo primo camion.

"La prima notte ero così felice che dormii nel camion", ricorda Zhou con una smorfia.

Ha sempre lavorato con impegno, fino a diventare responsabile di flotta presso Sanxiao, allora azienda di proprietà statale. Quando dalla divisione logistica dell'organizzazione nacque un operatore logistico indipendente, Zhou ne divenne il presidente.

Oggi, Sanxiao Logistics è una grande azienda che gestisce 20 centri logistici in tutta la Cina e possiede una flotta composta da 500 veicoli, tra cui numerosi Volvo in continuo aumento. Zhou ha acquistato il primo Volvo FH nuovo venduto in Cina e ora possiede otto modelli FH della nuova gamma Volvo.

Sanxiao offre un esempio perfetto della flessibilità con cui, in Cina, anche le aziende più grandi si adattano ai cambiamenti.

Sembra incredibile, ma solo sei mesi fa Sanxiao Logistics eseguiva pochissime consegne legate all'e-commerce. Oggi queste rappresentano più del 50% dell'attività.

Volvo Trucks è stata fondamentale per questo cambiamento, afferma Zhou Zhili: "Abbiamo consolidato il nostro marchio grazie ai veicoli Volvo. Sono infatti molto affidabili e nel nostro settore questo è di fondamentale importanza".

Zhou Zhili versa il tè

Zhou Zhili è seduto in un ufficio alla periferia di Shanghai a un tavolo da tè ricavato dalla radice di un albero vecchio di 1500 anni.

Creare e sviluppare un'attività in una grande economia in crescita come quella cinese può sembrare relativamente semplice. Invece, nonostante le dimensioni del mercato e la rapida crescita economica del paese, il settore dei trasporti affronta problemi come l’eccessiva capacità e inefficienza. Di conseguenza, molti operatori devono lottare per rimanere competitivi.

A seguito di importanti progetti infrastrutturali sostenuti dal governo e introdotti per limitare gli effetti della crisi finanziaria globale sulla Cina, il mercato dei veicoli pesanti ha registrato una crescita eccezionale, raggiungendo 1,3 milioni di camion venduti nel 2010.

Oggi i camion che circolano sulle strade cinesi sono davvero numerosi e spesso rimangono inattivi fuori dalle città in attesa di un carico. Inoltre, un terzo di essi torna dalle consegne vuoto.

In un mercato così difficile, Sanxiao Logistics ha mantenuto la propria redditività concentrandosi sulla consegna di merci di valore elevato, inclusi i prodotti e-commerce, e accettando incarichi in cui rapidità e puntualità sono essenziali.

La mia filosofia è guidare il cambiamento, non limitarsi a seguirlo.

Zhou Zhili

Presidente di Sanxiao Logistics

Per aumentare l'efficienza e gestire le complessità di questa attività, Sanxiao si avvale di persone di talento, tra cui l'attuale responsabile della flotta, che ha maturato la propria esperienza nella logistica in una multinazionale come TNT. E mentre molti dei concorrenti utilizzano i propri veicoli fino a quando i motori smettono di funzionare correttamente o si guastano su strada, Sanxiao ha investito in contratti di assistenza Volvo Gold per tutti i camion Volvo che possiede, allo scopo di garantire massima operatività e consumi di carburante ridotti.

"Attualmente i nostri veicoli coprono 40.000 km al mese, operando ininterrottamente", spiega Zhou.

La forte crescita del settore dell'e-commerce in Cina è dovuta, in parte, alle grandi dimensioni del paese. Attraverso il Web, i cinesi delle più remote regioni occidentali possono ora accedere agli stessi prodotti di tendenza a disposizione degli abitanti della cosmopolita città di Shanghai.

Coprire un mercato così vasto è una vera sfida, ma anche le grandi distanze hanno contribuito al successo di Sanxiao. Sono proprio i viaggi più lunghi a ripagare l'azienda degli investimenti effettuati nei veicoli per garantire consumi di carburante ridotti e operatività elevata. Il primo FH nero nuovo acquistato da Sanxiao, ad esempio, percorre i 4.000 chilometri che separano Shanghai dalle regioni più occidentali della Cina.

Zhou minimizza gli ostacoli che possono compromettere lo sviluppo dell'attività. "Le sfide sono anche fonte di opportunità", sottolinea Zhou. “La mia filosofia è guidare il cambiamento, non limitarsi a seguirlo”.

 

Zhou Zhili con un veicolo Volvo.

In soli sei mesi, le consegne legate all'e-commerce sono passate da quasi zero a più del 50% delle attività di Sanxiao.

LA FLOTTA

Sempre in viaggio con Volvo

Veicoli:  8 trattori FH 440 6×2, 6 trattori FH 480 6×2 e 8 trattori FH 460 6×2 della nuova gamma.
Ambiente di lavoro: percorsi su lunghe distanze con tutti i climi. Il sud della Cina ha un clima semi-tropicale, mentre nelle regioni nordoccidentali le temperature possono raggiungere i -20 °C.
Applicazioni: tutti i veicoli Volvo sono dotati di I-shift e cabine con due letti. Gli otto trattori FH 460 6×2 includono inoltre caratteristiche avanzate, quali Volvo Dynamic Steering, Lane Keeping Support (LKS) e Adaptive Cruise Control.
Consumo di carburante 37 litri per 100 km nei veicoli con peso lordo pari a 55 tonnellate.

Contenuti correlati

L'approccio IT

Sapere in tempo reale dove sono dislocati precisamente i veicoli e cosa trasportano è vitale ed è questo che Ben van Leeuwen di Frigolanda è riuscito a ottenere....

Uptime Express negli Stati Uniti

Taylor White, vicepresidente di AMX, ha numerosi motivi per scegliere Volvo, tra cui il nuovo Uptime Center di Greensboro, Carolina del Nord, che consente alla sua azienda di risparmiare tempo e denaro....

Il primo Volvo FH16 in Grecia

L'effetto della crisi del debito in Grecia ha colpito duramente il settore della logistica. Nonostante le difficili condizioni, Marinos Vasilopoulos International Transport è in espansione....

Filtro articoli

5 true 5