Ecco come l'azienda di trasporti italiana Sartori riesce a risparmiare carburante sulle difficili strade di montagna grazie a I-Shift Dual Clutch

Nelle collinose regioni del nord Italia, la compagnia di trasporti a conduzione familiare Sartori Trasporti necessita di veicoli che forniscano alte prestazioni e nel contempo consumi di carburante ridotti. Grazie al Volvo FH con I-Shift Dual Clutch, potrebbe aver trovato la soluzione ideale.

Il fondatore di Sartori Trasporti, Giorgio (a sinistra), con la figlia Cristiana, il figlio Enrico (a destra) e Federico, il marito di Cristiana.

Cinquant'anni fa Giorgio Sartori, fondatore dell'omonima azienda e appassionato di camion, avviò la propria attività con un autocarro a tre ruote proprio per la sua passione. Presto iniziò a occuparsi del trasporto di pellami e parti di motore per diverse aziende, consolidando da allora il proprio rapporto di collaborazione con i più prestigiosi marchi italiani e internazionali di pelletteria di lusso.

La Sartori Trasporti opera in Italia e principalmente tra la provincia di Vicenza, dove si trova la sua sede, e la Toscana, dove consegna le merci ai suoi clienti.

La Sartori Trasporti opera in Italia e principalmente tra la provincia di Vicenza, dove si trova la sua sede, e la Toscana, dove consegna le merci ai suoi clienti.

Oggi, Giorgio è alla guida dell'azienda insieme al figlio Enrico, responsabile del parco veicoli, della manutenzione e della logistica dei trasporti, e alla figlia Cristiana, che si occupa della parte amministrativa e di pianificazione. Nell'azienda lavora anche Federico, il marito di Cristiana, e la famiglia passa molto tempo nella sede centrale di Arzignano.

“Ritengo che avere un'azienda di famiglia sia un grande vantaggio, specie se si è uniti come lo siamo noi. È normale, ci sono anche momenti di scontro, ma andiamo avanti senza troppe difficoltà”, spiega Giorgio Sartori.

Sin dagli inizi, la Sartori Trasporti ha fondato la sua attività sulla qualità, la precisione e la puntualità, scegliendo anche i veicoli Volvo Trucks per le sue consegne. Oggi, la flotta è formata da circa 29 veicoli, 16 dei quali sono Volvo.

Dato che viaggiamo molto su strade di montagna, abbiamo bisogno di un veicolo che offra ottime prestazioni, ma con consumi ridotti.

Lo stabilimento della Sartori è molto attivo la mattina e la sera, quando i camion vengono caricati e scaricati.

Lo stabilimento della Sartori è molto attivo la mattina e la sera, quando i camion vengono caricati e scaricati.

Ogni mattina dalle 6 alle 8 e poi a fine giornata, i camion si incolonnano fuori dal cancello della Sartori per le operazione di movimentazione delle merci. È tutto un mulinare di carrelli elevatori dal magazzino al pianale dei semirimorchi in attesa, in un impressionante turbinio che ricorda il volo dei colibrì. La supervisione della delicata fase di carico e scarico dei camion è affidata a Enrico, che se ne occupa insieme al cognato Federico.

“Carichiamo i veicoli all'alba perché devono partire presto e coprire il tragitto nel minor tempo possibile, così da soddisfare le esigenze dei nostri clienti. Abbiamo anche autisti che viaggiano solo di notte: partono di sera e arrivano a destinazione la mattina dopo”.

Proprio come suo padre, Enrico è un appassionato di camion e di tecnologia. Segue con grande interesse tutte le innovazione proposte da Volvo Trucks ed è molto soddisfatto dei suoi ultimi acquisti, due Volvo FH con I-Shift Dual Clutch, che si sono dimostrati assolutamente perfetti per gli itinerari in Toscana. 

Con I-Shift Dual Clutch la Sartori Trasporti ha notato significativi risparmi di carburante nei percorsi con forti dislivelli. In queste situazioni Dual Clutch si rivela particolarmente utile grazie ai cambi marcia rapidi e fluidi, che non causano perdita di velocità.

Con I-Shift Dual Clutch la Sartori Trasporti ha notato significativi risparmi di carburante nei percorsi con forti dislivelli. In queste situazioni Dual Clutch si rivela particolarmente utile grazie ai cambi marcia rapidi e fluidi, che non causano perdita di velocità.

 

“Per me, le prestazioni costituiscono il 50% della redditività di un veicolo. Tuttavia, queste sono strettamente legate al risparmio di carburante, che deve essere considerevole. Dato che viaggiamo molto su strade di montagna, abbiamo bisogno di un veicolo che offra ottime prestazioni, ma con consumi ridotti. Grazie alla novità del cambio a doppia frizione, prevediamo una riduzione dei costi di carburante del 3% rispetto alla versione precedente”.

Tradotto in cifre significa che, con i 150.000 chilometri percorsi dai camion con Dual Shift, alla fine dell'anno la Sartori Trasporti può contare su € 2.500 di carburante risparmiati. Ma i vantaggi per l'azienda non finiscono qui. 

In genere, i veicoli di Sartori Trasporti percorrono 150.000 chilometri l'anno. Secondo i calcoli eseguiti dall'azienda, grazie a I-Shift Dual Clutch ogni camion risparmia € 2.500 l'anno di carburante.

In genere, i veicoli di Sartori Trasporti percorrono 150.000 chilometri l'anno. Secondo i calcoli eseguiti dall'azienda, grazie a I-Shift Dual Clutch ogni camion risparmia € 2.500 l'anno di carburante.

 

“Dopo appena sei mesi, abbiamo stimato ulteriori risparmi su tutta la catena cinematica con un leggero aumento della velocità media e una minore usura degli pneumatici, tutto grazie all'uniformità di erogazione della coppia. Al momento stiamo testando pneumatici con cui potremo percorrere 400.000 km”, spiega Enrico.

Attualmente la Sartori è in un momento di grande prosperità, ma non è stato sempre così per la famiglia, in particolare durante la crisi economica che ha colpito l'Italia alcuni anni fa. Per fortuna i magazzini erano di proprietà della famiglia, che quindi non ha dovuto pagare affitti e che, insieme ai clienti, è riuscita a superare con successo un periodo molto difficile.

Giorgio, il fondatore, presso il cantiere della nuova sede della Sartori.

Giorgio, il fondatore, presso il cantiere della nuova sede della Sartori.

“Poiché le nostre difficoltà economiche erano legate alle loro, abbiamo lavorato fianco a fianco. Con alcuni di loro abbiamo un legame di vecchia data, che risale all'attività con mio padre. Tutto questo ha dato vita a un circolo virtuoso e all'idea di mutuo aiuto”, spiega Cristiana Sartori.

Oggi la crisi economica sembra ormai un lontano ricordo e ci sono tutti i presupposti per un'ulteriore crescita dell'azienda di famiglia. I Sartori stanno già investendo sul proprio futuro con la costruzione di una nuova sede proprio fuori Arzignano, dove avverrà la fusione tra Sartori Trasporti e Velo Trans SRL, un'azienda di cui la famiglia è proprietaria al 51%.

“La fusione delle nostre due aziende in un'unica attività distribuita su oltre 10.000 metri quadrati consentirà di agevolare il lavoro, ottimizzare gli spazi e le risorse e, ancora una volta, migliorare i servizi che offriamo. Il trasferimento è previsto per la prossima primavera”, dice Giorgio con un sorriso.

SARTORI TRASPORTI SRL

Fondazione: 1966.
Proprietà: Giorgio Sartori. La famiglia Sartori possiede anche il 51% dell'azienda di trasporti Velo Trans SRL.
Sede centrale: Arzignano, Vicenza.
Numero di dipendenti: 36 (inclusi gli autisti).
Incarichi: trasporto di merci di terzi, in particolare tutti i tipi di pellami, prodotti chimici, tessili e macchinari. L'azienda è certificata UNI EN ISO 9001:2008 dal 1996.
Numero di veicoli Volvo: 16.
Caratteristiche: tutti i trattori Volvo di ultima generazione sono dotati di I-Shift Dual Clutch, cabine con letti doppi e specifiche avanzate (Volvo Dynamic Steering, LKS e Avviso di collisione con frenata di emergenza).
Consumo di carburante: 35 litri/100 km nei tragitti verso la Toscana, 28 litri/100 km nei tragitti verso la Campania.
Il mercato: La Sartori Trasporti opera in Italia e principalmente tra la provincia di Vicenza, dove si trova la sua sede, e la Toscana, dove consegna le merci ai suoi clienti. Dato che l'azienda consegna anche prodotti chimici per la concia a diverse fabbriche, non viaggia quasi mai con i rimorchi scarichi.

Contenuti correlati

La nostra sopravvivenza come azienda dipende da consumi di carburante ridotti, autisti esperti e veicoli ad alte prestazioni

Grazie a formazione per gli autisti, incentivi speciali e investimenti in veicoli e tecnologie all'avanguardia, l'azienda di trasporti polacca Jastim ha ridotto il consumo di carburante fino a livelli un tempo considerati impossibili....

Veicoli più leggeri per una maggiore capacità di carico

Operando in un mercato altamente competitivo, Arclid Transport aveva l’esigenza di aumentare sia il carico utile che la produttività. Peter Conway, responsabile della flotta, è riuscito a raggiungere questi due traguardi investendo in soluzioni di ...

Uptime Express negli Stati Uniti

Taylor White, vicepresidente di AMX, ha numerosi motivi per scegliere Volvo, tra cui il nuovo Uptime Center di Greensboro, Carolina del Nord, che consente alla sua azienda di risparmiare tempo e denaro....

Filtro articoli

5 true 5