Veicoli più leggeri per una maggiore capacità di carico

Operando in un mercato altamente competitivo, Arclid Transport aveva l’esigenza di aumentare sia il carico utile che la produttività. Peter Conway, responsabile della flotta, è riuscito a raggiungere questi due traguardi investendo in soluzioni di trasporto estremamente specifiche e formazione per gli autisti.

Peter Conway, responsabile della flotta, ha supervisionato il rinnovo della flotta di Arclid Transport.

Scarico della sabbia.

Scarico della sabbia presso la cava del Bathgate Group.

L ’equazione era semplice: ogni chilo eliminato dal peso del veicolo è un chilo di carico utile guadagnato e ogni chilo di carico aggiuntivo contribuisce a incrementare i profitti. “Un veicolo che viaggia vuoto o con un carico non ottimale rappresenta, infatti, un inutile spreco di denaro”, dichiara Peter Conway.

È ormai qualche anno che la società per cui lavora ha deciso di trasformare le proprie attività. Per la maggior parte della sua storia, Arclid ha avuto come unica cliente la propria azienda madre, ovvero il Bathgate Group a conduzione familiare, i cui veicoli trasportano in varie destinazioni nel Regno Unito la sabbia ricavata dalle cave di proprietà dell’azienda (Bathgate Silica Sand) nel Cheshire, Inghilterra nordoccidentale. Tuttavia, avere un solo cliente significava che a volte i veicoli effettuavano i viaggi di ritorno vuoti.

“Attirare più clienti era essenziale per incrementare la nostra redditività, ma per avere davvero successo dovevamo sintonizzarci sulle esigenze del mercato e acquisire maggiore consapevolezza dell’immagine del nostro marchio”, spiega Peter Conway.

Insieme ai suoi colleghi, sapeva bene che sempre più operatori richiedono consegne puntuali e un carico utile superiore. Per Arclid era quindi fondamentale investire in veicoli di alta qualità, che riflettessero un’eccellente immagine del marchio, presentandolo come un’azienda in grado di soddisfare i clienti con puntualità e massima efficienza.

Per noi è fondamentale non proporre un semplice telaio generico, ma realizzare un veicolo su misura per Arclid Transport.

Peter Conway

Transport Manager, Arclid Transport

Dopo aver assistito al lancio del Volvo FH a Göteborg, Svezia, nel 2012, Peter Conway ritenne di aver trovato il veicolo giusto per le esigenze di Arclid. Il telaio più leggero che Volvo poteva offrire rappresentava un fattore determinante, come anche il livello di comfort e sicurezza dell’autista in cabina, il motore a elevate prestazioni e il risparmio di carburante.

Camion Arclid in fase di carico.

Gli ultimi arrivati nella flotta di Arclid, tre Volvo FH, possiedono numerose dotazioni avanzate, tra cui l’assale leggero centrale di Volvo Trucks, che combinate assicurano una riduzione del peso pari a 280 chili.

 

Da allora, il 90% circa di tutti i veicoli acquistati dall’azienda è a marchio Volvo. È Peter Conway in persona a scegliere le caratteristiche dei veicoli in stretta collaborazione con il concessionario Volvo locale, Thomas Hardie. Seguendo una pratica insolita nel settore, le officine di Thomas Hardie eseguono gli interventi di assistenza sui veicoli di Arclid durante la notte, in modo da ridurre al minimo i tempi di fermo. Le due aziende mantengono contatti regolari e collaborano alla pianificazione dell’assistenza e quando i camion vengono sottoposti a interventi di officina, agli autisti viene fornito un veicolo di cortesia.

Segnale con la velocità del vento.

Le Lofoten sono estremamente ventose e Ken-Marek una volta ha dovuto guidare con venti superiori a 30 metri al secondo.

“Per noi è fondamentale non proporre un semplice telaio generico, ma realizzare un veicolo su misura per Arclid Transport”, spiega Peter. “Riteniamo che ogni chilo in più sia un ostacolo agli obiettivi che intendiamo raggiungere. Eliminare 100 chili da ogni veicolo che effettua due carichi quotidianamente, come i nostri, equivale ad aumentare di 200 chili il carico utile a veicolo, al giorno. In 12 mesi, con una flotta di 33 camion, la differenza è considerevole”.

Oggi accade di rado che i veicoli di Arclid viaggino vuoti. L’azienda è riuscita ad attirare nuovi clienti, per i quali trasporta merci sfuse tra le varie consegne effettuate per il Bathgate Group.

Ritengo che Volvo sia in grado di soddisfare le nostre esigenze. Tutto ciò che ci occorre è già integrato nel veicolo.

Peter Conway

Transport Manager, Arclid Transport

Alla guida di un camion Arclid.

Investire in veicoli di alta qualità rappresenta un fattore importante per creare un'immagine del marchio che faccia percepire Arclid come un fornitore di servizi di alta qualità.

Peter Conway è estremamente orgoglioso dei cambiamenti apportati alla flotta e alle attività dell’azienda. Avendo iniziato la sua carriera come autista, ritiene importante trovare il tempo per effettuare qualche viaggio e tenersi così aggiornato sui modelli e sulle tecnologie più recenti. Tuttavia, investire nella migliore tecnologia disponibile rappresenta solo una faccia della medaglia e Conway è consapevole di quanto sia importante anche disporre di autisti esperti. Ogni volta che viene consegnato un nuovo Volvo, l’istruttore di Thomas Hardie si reca nella sede di Arclid e, dopo aver analizzato le tecniche di guida degli autisti, fornisce una consulenza su come aumentare sia la sicurezza che il risparmio di carburante.

“Poiché intendiamo eccellere, è essenziale che i veicoli e il personale siano all’altezza della reputazione dell’azienda in termini di professionalità e qualità del servizio di assistenza ai clienti. La nostra strategia non è offrire ai clienti i prezzi più bassi, ma il miglior rapporto valore/prestazioni in assoluto. Ecco perché ci avvaliamo di un team di autisti professionisti e investiamo regolarmente nella loro formazione”.

L’obiettivo di Arclid Transport è aumentare ulteriormente il carico utile e, grazie a una serie di miglioramenti apportati - il più recente dei quali è l’aggiunta alla flotta di tre Volvo FH - è riuscita a ottenere altri 280 chili. Un cambiamento significativo è stata l’introduzione dell’assale leggero centrale di Volvo (nel Regno Unito, per i trasporti superiori a 40 tonnellate occorrono tre assali). Per ridurre al minimo l’impatto sul carico, Arclid Transport aveva già dotato i propri Volvo di un assale intermedio leggero prodotto da terze parti, più leggero di circa 400 chili rispetto a un terzo assale standard.

Tuttavia, il nuovo assale leggero centrale di Volvo Trucks è ancora più leggero: 50 chili in meno. Questo non solo aumenta ulteriormente il carico utile, ma abbrevia anche i tempi di consegna, perché ora il veicolo può essere consegnato direttamente dallo stabilimento Volvo Trucks, anziché tramite terzi.

“Poiché la maggior parte dei nostri camion effettua due carichi al giorno, rispetto a quando usavamo un terzo assale standard otteniamo, in pratica, una tonnellata di carico in più”, dichiara Peter Conway e aggiunge: “La soluzione con l’assale leggero centrale di Volvo Trucks è perfetta per noi: i tempi di consegna sono ridotti e tutto, dalla garanzia alla disponibilità dei ricambi e così via, viene gestito da Volvo. Ritengo che Volvo sia in grado di soddisfare le nostre esigenze. Tutto ciò che ci occorre è già integrato nel veicolo”.

 

Cava di sabbia del Bathgate Group.

La cava di sabbia del Bathgate Group si trova nel Cheshire, Inghilterra nordoccidentale. Da qui, i veicoli di Arclid Transport partono per trasportare sabbia in tutto il Regno Unito.

Arclid Transport

STORIA: fondata nel 1972 come consociata indipendente del Bathgate Group. Arclid lavorava esclusivamente per le altre aziende del gruppo, ma negli ultimi anni ha iniziato ad accettare incarichi anche da clienti esterni. Oggi, solo il 50% dei trasporti di Arclid è commissionato dal Gruppo.

SERVIZI: trasporto di merci sfuse, soprattutto sabbia dalle cave del Bathgate Group nel Cheshire, Regno Unito. Gli altri carichi includono cemento, argilla, dolomite, fosfato e sale.

Contenuti correlati

L'ottenimento della combinazione ideale

Craig Fox, australiano e proprietario di una flotta di camion, attribuisce il proprio successo a due fattori: il trasporto esclusivo di carichi redditizi e di una gamma differenziata di merci....

Un autotreno da 175 tonnellate nell'outback australiano

Nell'outback australiano, una nonna di 52 anni siede al volante di un autotreno Volvo FH 16 a tre assi da 175 tonnellate. Alle sue spalle si snodano quattro rimorchi e davanti a lei si stende una lunga e calda giornata di viaggio. Figlia e vedova di ...

Grandi scavi a Copenaghen

Una nuova metropolitana è in costruzione a Copenaghen. Il trasporto della terra attraverso una città con più di un milione di abitanti rappresenta una vera e propria sfida per gli autisti di camion. Johnny Olsen è uno di loro e questa è la sua ...

Filtro articoli

5 true 5