Il re della foresta

È arrivato alla finale mondiale della Driver Challenge di Volvo di quest’anno ed è un vero artista della guida a ridotto consumo di carburante. Autista e proprietario di un’azienda che opera nel trasporto di legname, Bert “Knatte” Johansson sa come utilizzare al meglio ogni goccia di carburante e i suoi veicoli Volvo. 
Trasporto di legname in Svezia.

30 anni al volante di autoarticolati da 64 tonnellate su tortuose strade immerse nella foresta hanno reso Bert “Knatte” Johansson un vero esperto di guida di precisione.

È una bellissima giornata d’autunno nelle fitte foreste della Svezia centrale. Bert Johansson, chiamato “Knatte” da quando era bambino, è seduto nella cabina della sua gru. Deve caricare 60 tonnellate di legname e sta manovrando una gru alta otto metri con rapidità e precisione. Le pinze della gru, che afferrano e sollevano con agilità i tronchi dalla catasta sul terreno per caricarli sul veicolo, si muovono come se fossero un’estensione delle mani di Knatte.

Dobbiamo verificare costantemente i consumi di carburante per ottimizzarli, poiché viaggiamo sempre a pieno carico.

Bert “Knatte” Johansson.

Autista e trasportatore

Dopo 30 anni di guida in questo settore, Knatte sa bene come posizionare i tronchi sul rimorchio e come percorrere le tortuose strade della foresta per ritirare i carichi. La necessità di effettuare ogni giorno manovre complesse in spazi ristretti ha perfezionato la sua guida e gli ha consentito di vincere numerose competizioni durante la mostra annuale svedese Elmia dedicata al settore automobilistico. Nel 2009, ha vinto anche il Super Eco Driver Volvo, il concorso che ha ispirato l’attuale Driver Challenge, e quest’anno è arrivato secondo nella finale mondiale contro 32 avversari di altri paesi. Anche molti degli altri concorrenti che si sono affrontati nella finale svedese operano nel settore del legname e Knatte ha elaborato una sua teoria sulle competenze maturate da lui e dai suoi colleghi.
 

Bert Johansson nella foresta

Secondo Bert “Knatte” Johansson, non è un caso che molti dei finalisti mondiali della Driver Challenge lavorino nel settore del legname. “Chi trasporta legname impara quanto sia importante conoscere sempre e con precisione la posizione degli angoli del veicolo e del rimorchio”.

Operazione di carico di legname

Knatte ha iniziato a lavorare nell'azienda di trasporti del padre a 19 anni. A quel tempo, le gru erano senza cabina e durante le attività di carico e scarico doveva rimanere seduto all’aperto sotto una tettoia.

“Chi trasporta legname impara quanto sia importante conoscere sempre e con precisione la posizione degli angoli del veicolo e del rimorchio. In caso contrario, rimarrebbe bloccato e solo nei boschi. Inoltre, dobbiamo verificare costantemente i consumi di carburante per ottimizzarli, poiché viaggiamo sempre a pieno carico”, spiega.

Da quando a 19 anni ha iniziato a lavorare per la Sommens Transport, l’azienda fondata e allora gestita dal padre, Knatte ha seguito con interesse lo sviluppo di camion e rimorchi. A quel tempo, le gru erano senza cabina e durante le attività di carico e scarico gli operatori sedevano all’aperto sotto una tettoia in qualsiasi periodo dell’anno. Inoltre, a causa della minore resistenza dei motori, era molto più frequente che i veicoli rimanessero bloccati. Prima dell’introduzione di Dynafleet e della possibilità di seguire a distanza ogni veicolo, i trasportatori di legname che rimanevano bloccati erano completamente abbandonati a se stessi nella foresta. Knatte ricorda di essere andato più volte alla ricerca di colleghi che non erano rientrati alla fine del turno.

Knatte con il concessionario Volvo

Knatte con il concessionario Volvo locale Johan Ejdehage. Oggi, la sua azienda utilizza Volvo FH16 con motori da 750 CV.

“La cosa peggiore era l’incertezza. Oggi so sempre dove si trovano i miei veicoli e posso verificare se sono fermi o in movimento. Questo assicura a me e ai miei dipendenti una maggiore tranquillità”, dichiara.

Tutti i Volvo FH16 di Knatte sono ora dotati di motori da 750 CV, che facilitano le partenze delle combinazioni da 64 tonnellate di peso anche sui terreni più accidentati. Inoltre ha scelto il cambio I-Shift fin dal suo lancio poiché è convinto che, insieme a Volvo Dynamic Steering, offra un’esperienza di guida più confortevole e rilassata.

“Oggi, dopo un turno di lavoro mi sento molto più riposato rispetto a quando ho iniziato a fare l’autista”, afferma mentre entra nella cabina della gru.

Questo è il secondo viaggio della giornata per Knatte. Poiché ha iniziato a lavorare alle quattro del mattino, si concede una pausa per ammirare la foresta che lo circonda. Nonostante si trovi a soli 30 chilometri dagli uffici della sua azienda a Tranås, non è mai stato qui prima d’ora. Molti proprietari terrieri tagliano gli alberi di una determinata zona solo una volta nella vita, quindi le aree di carico variano ogni giorno. Knatte sente una forte responsabilità verso i suoi clienti, poiché il legname che trasporta rappresenta il loro mezzo di sussistenza e sa di svolgere un ruolo essenziale nella catena logistica.

“Ho sempre nutrito un grande interesse per le foreste, che sono una risorsa fondamentale per la Svezia. Tutti hanno bisogno di materiali per costruire le case e di carta per i propri servizi igienici. Le foreste mi piacciono anche per la calma e la libertà che trasmettono, fondamentali per me”, spiega mentre entra in cabina pronto a partire.
 

Segheria Bergs Timber

Knatte consegna un carico alla segheria Bergs Timber a Mörlunda, a circa 150 chilometri da dove ha caricato il legname.

La sua destinazione è la segheria Bergs Timber di Mörlunda, a circa 150 chilometri dal punto in cui ci troviamo. Non appena lascia gli accidentati percorsi del bosco e si immette su una strada asfaltata, Knatte attiva il cruise control I-Cruise e la funzione per il risparmio di carburante I-See, che esamina la strada da percorrere e pianifica la guida in modo da ridurre al minimo i consumi.

“Sulle strade asfaltate e sulle autostrade uso questi programmi per il 99% del tempo. Il cruise control assicura il perfetto funzionamento di I-See, perché il sistema agisce autonomamente. Se tentassi di guidare in modo da ottenere l’efficienza garantita dal sistema, dovrei prestare la massima attenzione per l’intera giornata. Ma mantenere questo livello di concentrazione così a lungo è impossibile”, dichiara.

Per diventare esperti nella guida a basso consumo, secondo Knatte occorre usare il meno possibile l’acceleratore. Si può procedere per inerzia molto più di quanto gli autisti pensino. Si impegna inoltre per imparare i segreti della tecnologia applicata ai camion e sottopone a test i vari sistemi per ottenere i migliori risultati.

Knatte indica il display e spiega in che modo I-See può fare la differenza: “Procedo per inerzia già da un po’. In caso contrario, non avrei potuto togliere il piede dall’acceleratore così presto. Volvo è riuscita a sviluppare un sistema davvero intelligente”, afferma.
 

Il veicolo di Knatte a una svolta

Durante le sue attività quotidiane, “Knatte” utilizza funzioni quali I-See, I-Shift, Volvo Dynamic Steering, Tandem Axle Lift, Dynafleet e I-Cruise.

Dopo circa due ore di viaggio, Knatte entra nella segherie e scarica il legname. L’aria è piena di segatura e l’enorme stabilimento profuma di legno tagliato di fresco. Ovunque si vedono cataste di tronchi con un’etichetta all’estremità che indica numero d’ordine, fornitore e nome del proprietario del terreno. Knatte contrassegna il suo carico e riparte.

Oggi torna in sede senza carico, situazione che in genere preferisce evitare. Fino a un paio di anni fa, vicino a Tranås c’era una segheria, ma dopo la sua chiusura Knatte ha dovuto trovare nuovi clienti per i suoi carichi. Alcuni li consegna, ad esempio, a Eksjöhus, un produttore di case prefabbricate, le cui segherie si trovano a 50 chilometri da Tranås.

Quando viaggia a veicolo vuoto, Knatte attiva sempre Sollevamento asse in tandem per ridurre il consumo di carburante. A lungo termine, questa funzione offre un notevole risparmio, se si considera che i sette veicoli dell’azienda viaggiano avanti e indietro su turni di 24 ore.

Il cruise control assicura il perfetto funzionamento di I-See, perché il sistema agisce autonomamente.

Bert “Knatte” Johansson

Autista e trasportatore

Knatte ammette che non sempre è possibile attenersi a queste regole e che, a volte, sia lui che i suoi dipendenti badano meno all’efficienza nei consumi, soprattutto nelle giornate più intense e impegnative.

“In questi casi, è importante recuperare aumentando la produttività e raggiungere quell’equilibrio fondamentale che cerco di trasmettere ai miei autisti”, spiega.

La persona che ha insegnato a Knatte ad utilizzare al meglio le tecnologie Volvo Trucks è il concessionario locale Johan Ejdehage di Rejmes. Il padre di Johan ha venduto camion a Bertil, padre di Knatte, per 24 anni. Entrambi i figli sono subentrati ai padri nelle aziende di famiglia e collaborano da più di vent’anni. In genere, Johan accompagna Knatte alle competizioni di guida Volvo e insieme decidono la strategia da adottare per ottenere i migliori risultati.

“Durante la finale mondiale della Driver Challenge, ho notato che, diversamente da me, molti concorrenti preferivano cambiare marcia manualmente. Durante un singolo percorso in salita ho inserito manualmente una sola marcia! Questa è la dimostrazione di quanto sia efficace la tecnologia di cui i veicoli Volvo sono dotati”, conclude Knatte. 

I-See per risparmiare fino al 5% di carburante

illustrazione di I-See


1. Crea lo slancio
I-See sa quando più avanti troverà una salita, quindi il veicolo accelera e resta più a lungo in una marcia più alta.

2. Evita le scalate
Evitando i cambi marcia superflui, I-See rende l'avanzamento in salita più agevole ed efficiente in termini di consumi.

3. Regola la velocità in cima alla salita
Quando la discesa si avvicina, I-See evita che il veicolo acceleri inutilmente.

4. Procede per inerzia prima della discesa
Per risparmiare carburante e ridurre al minimo le frenate, I-See disattiva momentaneamente la catena cinematica appena prima della discesa.

5. Controlla la frenata in discesa
I-See sa quando finisce una pendenza e ne inizia un’altra. e applica i freni ausiliari a seconda delle necessità per ottimizzare l’efficienza.

Related News

La grande consegna

Uno dei macchinari per imballaggi in carta più grandi al mondo è attualmente in fase di costruzione in Svezia. L'autista austriaco Roland Lehbrunner ha affrontato un lungo viaggio per consegnare due sili di 22 metri al sito di costruzione a Grums....

Con primini attraverso foreste ghiacciate

Una massa totale di 76 tonnellate su strade ghiacciate, strette e in pendenza: trasportare legname attraverso le foreste finlandesi è un’impresa difficile sia per gli autisti che per i veicoli. Tuttavia, l’I-Shift con primini di Volvo consente a Saku ...

Un camion da 90 tonnellate al Circolo polare in Svezia

Nell'estremo nord della Svezia, nelle aree più remote del Circolo polare artico, dove le temperature possono raggiungere -40 °C, una combinazione da 90 tonnellate affronta condizioni davvero estreme. ...