Un carico eccezionale e senza precedenti: una città viene trasportata su camion nel nord della Svezia

4,5 minuti 4,5 minuti

Quando le attività di estrazione mineraria iniziarono a rappresentare un pericolo per le fondamenta di Kiruna, nella Svezia settentrionale, fu presa una decisione drastica: trasferire l'intera città. Nel corso degli anni, Mikael Wallner, esperto in trasporti speciali, e il suo Volvo FH hanno spostato molti carichi eccezionali, ma mai interi edifici.

Un Volvo FH trasporta un edificio a Kiruna, nel nord della Svezia, circondato dalla nebbia

Non succede tutti i giorni di trasportare qualcosa di così prezioso!”, grida Mikael Wallner mentre fa avanzare il suo Volvo FH il più lentamente possibile. Attraverso la nebbia, sul rimorchio si intravede un carico decisamente insolito: una parte di un edificio di 120 anni, adibito a museo locale, trasportato per cinque chilometri fino alla posizione che occuperà nella “nuova” Kiruna, che si sta espandendo rapidamente. 

In questo suggestivo centro della Lapponia settentrionale, sede dal 1900 della miniera sotterranea di ferro più grande del mondo, vivono circa 20.000 persone. Per oltre un secolo, i minatori hanno scavato a profondità tali da aver letteralmente “minato” la città. Il conseguente cedimento, definito deformazione, ha indebolito la struttura degli edifici e ha aperto nel terreno enormi crepe, che ogni anno si allargano e si avvicinano di diversi metri alla città.

Mikael Wallner, proprietario dell'azienda e autista, si sporge dal finestrino del camion

Mikael Wallner, proprietario dell'azienda e autista

In mancanza di una contromisura immediata, c’era il rischio che gran parte di Kiruna sprofondasse nel corso del prossimo secolo.

Questa paura ha portato la Luossavaara-Kiirunavaara AB (LKAB), l’azienda di proprietà dello stato svedese che gestisce la miniera, a prendere l’importante decisione di spostare a circa quattro chilometri verso est le parti più colpite della città, con case e tutto il resto.

La maggior parte degli edifici è stata demolita e ricostruita nella nuova posizione, ma molte strutture di valore storico e culturale sono state trasferite con attenzione e delicatezza, utilizzando camion, rimorchi e trattori, nonché attrezzature adeguate per il sollevamento e il posizionamento di precisione.

L’importante carico che oggi verrà trasportato in sicurezza nella sua nuova posizione è lo Hjalmar Lundbohmsgården, un edificio storico adibito a museo. Hjalmar Lundbohm, il primo responsabile di LKAB a Kiruna, ha contribuito considerevolmente alla progettazione della città.

A causa delle notevoli dimensioni, lo Hjalmar Lundbohmsgården verrà trasferito in tre fasi.

Mikael Wallner, proprietario dell'azienda e autista

“In totale trasferiremo dalle otto alle dieci case”, afferma Mikael Wallner. “Alcuni edifici, come questo, devono essere spostati in più parti. A causa delle notevoli dimensioni, lo Hjalmar Lundbohmsgården verrà trasferito in tre fasi. Lo trasporteremo per circa quattro chilometri: completeremo il percorso in mezza giornata”.

Poiché tutti gli edifici storici pesano tra 120 e 330 tonnellate, tutti i carichi devono essere calcolati con precisione, per garantire il massimo equilibrio. Oltre alle sfide di natura fisica, la principale preoccupazione logistica è rispettare le tempistiche per non ostacolare il traffico sulle strade pubbliche. I percorsi lungo i quali le strutture viaggiano devono essere chiusi e rigorosamente controllati. 

 

Illustrazione della sezione trasversale del giacimento, che mostra come stia “minando” la città di Kiruna

La miniera di Kiruna è la miniera di ferro sotterranea più grande del mondo. Il giacimento è lungo quattro chilometri e profondo due e cambia continuamente forma e posizione, destabilizzando così la città sovrastante. Il punto A segna la posizione originale dello Hjalmar Lundbohmsgården e il punto B indica dove si trova ora, a circa quattro chilometri di distanza.

Come spiega Mikael Wallner, gli itinerari sono stati accuratamente preparati. La società di costruzioni PEAB, che ha la responsabilità generale di questo specifico progetto, ha creato percorsi speciali da e verso gli edifici, molti dei quali si trovavano in aree remote e prive di strade di accesso. “Per liberare il tragitto sono stati spostati pali, fermate di autobus e altri ostacoli”, afferma Mikael, aggiungendo: “La verifica della capacità di carico di ponti e acquedotti ha richiesto inoltre la collaborazione del comune di Kiruna”.

Un progetto come questo richiede, naturalmente, un fattivo lavoro di squadra tra diverse parti. Innanzitutto, PEAB libera le fondamenta, poi il subappaltatore Veolia solleva le strutture su travi tramite martinetti idraulici. Secondo Mikael Wallner, la parte più difficile è proprio il sollevamento. “Veolia solleva gli edifici da terra utilizzando pale gommate ed escavatori Volvo per pallettizzarli. A questo punto, con il mio collega Lars Alm carico le case poggiate sulle travi. Come in tutte le cose, più ti prepari, meglio è. La preparazione è assolutamente fondamentale”.

 

Vista frontale del Volvo FH che trasporta il museo di Kiruna circondato dalla nebbia

Avendo trascorso 40 dei suoi 60 anni sulla strada, Mikael Wallner è senza dubbio un autista di grande esperienza. Nato in una famiglia di agricoltori, sia il nonno che il padre sono stati proprietari di aziende di trasporto. Quando ha iniziato a lavorare, Mikael ha deciso di concentrarsi sui trasporti speciali. Ecco perché è stato scelto per l’incarico di Kiruna. “Il lavoro è diverso ogni giorno. Amo le sfide, sono queste che lo rendono interessante!”

In genere, Mikael lavora insieme al collega Jan. Fanno parte della stessa squadra da circa 30 anni e nutrono una profonda fiducia reciproca. 

“Quando lavoro con Jan mi sento al sicuro. È fondamentale mantenere la calma e procedere senza fretta. Il compito più difficile è svolto dalla persona che opera accanto al rimorchio e lo gestisce, tenendo traccia di pendenze, raggi di sterzata e livelli. Chi gestisce il rimorchio ha una responsabilità maggiore rispetto al conducente”.

Foto aerea della città di Kiruna e del paesaggio circostante

Lo Hjalmar Lundbohmsgården è in movimento. Mikael procede il più lentamente possibile, con la struttura lunga 30 metri saldamente fissata al rimorchio del suo Volvo FH. Jan Alm si trova sul lato del camion, a fornire indicazioni ed evitare possibili sbilanciamenti. Il veicolo è preceduto dai dipendenti di PEAB e Veolia. Formano una sorta di guardia d’onore per l’edificio e si assicurano che la strada sia libera.

Per portare a termine il trasferimento, il camion imbocca l’uscita di Bromsgatan e inizia il suo lento viaggio lungo la E10, una strada principale chiusa. La destinazione finale è raggiungibile percorrendo una piccola strada a una corsia a Luossavaara. Numerosi spettatori assisteranno al posizionamento dell’edificio nel sito dove a breve riaprirà come museo. 

Nel frattempo, Mikael Wallner ricorda di avere spostato molti carichi di grandi dimensioni e difficili da trasportare, come aerei e barche. Gli unici che ancora mancano al curriculum suo e di Jan sono sottomarini ed elicotteri. “Almeno potremo vantarci di aver partecipato allo spostamento di una città!”, dichiara.

Vista laterale del museo di Kiruna trasportato con mulini a vento sullo sfondo


La miniera e il progetto di trasferimento
Luossavaara-Kiirunavaara AB (LKAB) estrae circa l’80% di tutto il minerale di ferro prodotto nell’UE. Dispone di circa 4.000 lavoratori e appartiene al 100% allo stato svedese. LKAB si impegna a creare una “zona cuscinetto verde” tra la miniera e gli edifici che resteranno nel sito originale di Kiruna. L’obiettivo è una transizione graduale, basata su un dialogo aperto e costante con la comunità e sull’offerta di un risarcimento finanziario alle persone da trasferire. Finora alla comunità e ai proprietari sono stati versati circa 650 milioni di euro e un altro miliardo di euro è stato destinato al progetto in corso.

M wallners specialtransporter AB
Fondata nel: 2001.
Proprietario: Mikael Wallner
Numero di dipendenti: 10, 3 dei quali specializzati in trasporti su strada.
Numero di camion: 8, 4 dei quali sono Volvo.
Modelli di veicoli Volvo: 3 Volvo FH16, 1 Volvo FH12.
Clienti principali: Nordschakt, NCC och Skanska.
Carichi: tutti i tipi di trasporti speciali.

Related News

Trasporto di carichi pericolosi nella montuosa parte meridionale del Brasile

Le strade di montagna del Brasile meridionale sono tanto belle quanto pericolose. Per trasportare prodotti chimici altamente corrosivi nella regione, l'autista di mezzi pesanti Aldinan Cézar Rodrigues si affida al suo Volvo FM e alla sua ...

Dove la natura regna sovrana

Le strade della Norvegia sudoccidentale sono tra le più difficili al mondo e quando guidi una combinazione da 50 tonnellate con un carico di pesci vivi in vasche piene d'acqua, la difficoltà diventa estrema.

...

La grande consegna

Uno dei macchinari per imballaggi in carta più grandi al mondo è attualmente in fase di costruzione in Svezia. L'autista austriaco Roland Lehbrunner ha affrontato un lungo viaggio per consegnare due sili di 22 metri al sito di costruzione a Grums....