Volvo FH: la scelta degli autisti da un quarto di secolo.

Questo veicolo continuerà a cambiare il settore dei trasporti pesanti Un'attenzione unica all'autista e una cabina davvero rivoluzionaria hanno aperto la strada al successo immediato del Volvo FH nel 1993, anno in cui è stato presentato. Si trattava del camion tecnologicamente più avanzato dell'epoca. Da allora è trascorso un quarto di secolo, ma è ancora un veicolo leader nell'innovazione, soprattutto nelle aree che offrono vantaggi diretti agli autisti, quali la sicurezza e l’ambiente di lavoro. Aggiungiamo le numerose soluzioni all'avanguardia per la tutela dell'ambiente e la produttività. Da questo risulterà subito evidente come Volvo FH abbia cambiato il settore dei veicoli pesanti e come continuerà a farlo in futuro.

Nel 1993 Volvo FH

Claes Nilsson, Presidente di Volvo Trucks, considera Volvo FH la colonna portante di Volvo Trucks non solo in termini di immagine e di redditività per i clienti, ma anche di ambiente di lavoro avanzato per gli autisti. Ne ricorda inoltre l'audace lancio sul mercato nel 1993, che ha segnato l'inizio di un periodo di grandi successi per Volvo Trucks.

"Eravamo quasi alla fine di un periodo di recessione, ma abbiamo deciso di compiere un grande salto e abbiamo ottenuto un incredibile successo. Abbiamo lanciato Volvo FH, un prodotto estremamente accattivante, al momento giusto, quando l'economia e il mercato dei trasporti mostravano nuovamente segni di ripresa", spiega Claes Nilsson.

La prima versione era basata su un nuovo telaio il cui design dinamico consentiva di creare soluzioni flessibili adatte a varie applicazioni di trasporto. Ogni dettaglio aveva un chiaro focus per aiutare il business dei clienti,inclusi Volvo Engine Brake, l'aerodinamica per il risparmio di carburante e la catena cinematica all'avanguardia.

È stata tuttavia la nuova cabina a dimostrare quanto Volvo FH fosse speciale. Volvo Trucks aveva deciso fin dall'inizio di porre l'autista al centro dell'attenzione e furono 1.500 gli autisti che parteciparono a un vasto ed esaustivo studio. Il risultato finale è una cabina più sicura e confortevole, che ha offerto un'esperienza completamente nuova in termini di guida, riposo e sonno.

"Volvo Trucks è sempre stato alla guida del progresso. L'introduzione di Volvo FH ha rappresentato un passo avanti senza precedenti, in grado di dimostrare le competenze dei nostri ingegneri nell'uso delle nuove tecnologie per offrire ancora più valore ai clienti e ai loro autisti", afferma Claes Nilsson.

La grande attenzione per gli autisti è stata dimostrata da non meno di tre processi di modifica eseguiti sulla cabina tra il 1993 e il 2008. Nel 2012 è stato presentato il nuovissimo Volvo FH, dotato di una cabina completamente nuova e dell'impianto di climatizzazione integrato, I-park Cool, in grado di offrire un comfort eccezionale.

Altre funzionalità, come Volvo Dynamic Steering (2013), hanno inoltre contribuito a rendere la guida più semplice, sicura, stabile e precisa, riducendo al tempo stesso le lesioni fisiche causate da sforzi.

Sin dall'inizio, Volvo FH si è dimostrato all'avanguardia nel settore della sicurezza, anche quella passiva. Volvo Trucks è stato infatti il primo costruttore di veicoli pesanti a offrire l'airbag (1995) e a introdurre la barra paraincastro frontale (Front Underrun Protection System, FUPS) nel 1996, dieci anni prima che diventasse un requisito di legge. Il processo di perfezionamento è proseguito fino al presente, portando a un veicolo dotato anche di sistemi di sicurezza attiva estremamente avanzati.

Oltre al comfort degli autisti, la base delle attività di progettazione della cabina è stata la sicurezza. Durante la fase di sviluppo, il veicolo è stato sottoposto a migliaia di test che simulavano collisioni e a circa un centinaio di crash test reali.

Le barre che assorbono la forza degli impatti e le portiere sono costruite in acciaio a doppia fase e la pannellatura della cabina è realizzata con l'acciaio più forte oggi disponibile. In poche parole, ogni dettaglio degli esterni e degli interni contribuisce a rendere Volvo FH il veicolo più sicuro mai creato da Volvo Trucks.

Volvo FH ha portato le prestazioni e la produttività dei veicoli per trasporti pesanti a un nuovo livello. Tra le varie innovazioni, il rivoluzionario cambio I-Shift (2001) merita un'attenzione particolare. Oggi rappresenta un punto di riferimento per il settore e si è evoluto in modo da soddisfare esigenze e requisiti specifici. L'I-Shift Dual Clutch risulta particolarmente vantaggioso per i trasporti regionali e a lungo raggio su itinerari collinosi e con molte curve.

Tutti i cambi di marcia sono tempestivi e precisi per evitare perdite di potenza o di coppia, migliorando così il comfort dell'autista e consentendo di raggiungere velocità medie più elevate. Il modello ideale per la cantieristica e i trasporti pesanti è invece l'I-Shift con primini. Consente infatti al veicolo di partire da fermo con un carico fino a 325 tonnellate e di guidare a velocità minime, 0,5 km/h, caratteristica che risulta particolarmente utile quando si eseguono manovre di precisione su terreni difficili.

Il cambio I-Shift offre un esempio perfetto di come un'innovazione vantaggiosa per autisti e operatori possa contribuire anche a ridurre l'impatto ambientale del veicolo. Il rispetto per l'ambiente è uno dei valori fondamentali di Volvo Trucks e le emissioni e i consumi di carburante del Volvo FH sono stati ridotti anno dopo anno. Un progresso importante è stato compiuto nel 2017, con il lancio del Volvo FH LNG.

Questo veicolo alimentato a gas offre le stesse prestazioni del Volvo FH alimentato a diesel, inoltre, può essere alimentato a biogas, con una riduzione della CO2 fino al 100%, o a gas naturale, che diminuisce le emissioni di CO2 del 20% rispetto al diesel. Questi dati si riferiscono alle emissioni complessive (in inglese dette anche "tank-to-wheel") del veicolo durante l'utilizzo.

"Il Volvo FH ci ha permesso di compiere un viaggio davvero straordinario e molte altre entusiasmanti novità sono già in arrivo. Grazie alle nuove tecnologie, possiamo proseguire lungo questo percorso costellato di successi insieme ai nostri clienti e ai loro autisti e ne siamo orgogliosi", dichiara Claes Nilsson.

Il Volvo FH, l'unico modello ad aver vinto il premio Truck of the Year per tre volte, nel 1994, 2000 e 2014, ha venduto quasi un milione di unità. Al momento del lancio, nel 1993, Volvo Trucks aveva annunciato che il futuro era arrivato. Un quarto di secolo dopo, l'azienda rimane convinta che Volvo FH sia ancora il veicolo del futuro.

"Le possibilità di apportare miglioramenti straordinari sono innumerevoli e intendiamo esaminarle tutte, per avere la certezza che Volvo FH continui a essere la prima scelta degli autisti e a garantire profitti ai nostri clienti. Senza fornire troppe anticipazioni, possiamo senza dubbio affermare che i prossimi anni saranno ancora più entusiasmanti dei primi 25 appena trascorsi", conclude Claes Nilsson.

Collegamento diretto alle immagini ad alta risoluzione

Collegamento al sito Web sui 25 anni del Volvo FH