Domenico Lucchino è il finalista italiano di Volvo Trucks Driver Challenge 2018

Si è svolta il 26 Maggio a Misano, durante il Weekend del Camionista, la finale italiana di Volvo Trucks Driver Challenge 2018, davanti a un pubblico di curiosi ed appassionati del brand Volvo Trucks.

 Volvo Trucks Driver Challenge 2018

I 10 migliori classificati della prima fase della competizione si sono sfidati in pista in due prove che hanno decretato vincitore assoluto Domenico Lucchino, autista della Petrone Logistica srl di Lamezia Terme.

Nella prima prova, i partecipanti hanno testato la propria capacità di manovrare un trattore stradale lungo un percorso che si snodava tra birilli e new jersey, da percorrere anche in retromarcia nel minor tempo possibile. Toccare un elemento di chiusura o far cadere un birillo si traduceva in penalità che si cumulavano al tempo complessivo impiegato per portare a termine la prova. In più, gli autisti dovevano riuscire a fermare il camion entro 50 cm da una linea tracciata a terra, senza oltrepassarla.

La seconda prova ha valutato l'efficienza dei consumi: gli autisti hanno percorso l'intero circuito di Misano con un occhio al tempo e uno al consumo di carburante. Obiettivo, compiere un giro nel minor tempo possibile (comunque entro i 5 minuti) consumando il meno possibile. Ottima la prestazione da parte di tutti: la maggior parte degli sfidanti ha utilizzato meno di 1 litro di carburante per 4,2 km, a conferma dell'ottimo stile di guida degli autisti Volvo Trucks.

Per le prove sono stati scelti due veicoli Volvo FH con Dynamic Steering (VDS), l'avanzato sistema di Volvo Trucks che garantisce stabilità perfetta alle alte velocità, controllo totale alle basse velocità e notevole riduzione delle sollecitazioni a muscoli e giunture. Un sistema che, dal lancio nel 2013, ha modificato radicalmente lo stile di guida di molti autisti.

Uno dei due veicoli era un Volvo FH LNG alimentato a gas, con un impatto ambientale più ridotto e il potenziale per ridurre i costi di carburante, senza compromettere guidabilità e produttività.

Domenico ha ottenuto il miglior punteggio in entrambe le prove, ripetendo l'impresa del 2005: perché tredici anni fa, sempre a Misano e alla guida di un Volvo FH, aveva già sbaragliato 200 avversari.

Così sarà lui a rappresentare l'Italia a Göteborg, in Svezia, idal 12 al 15 Settembre 2018, quando sfiderà i migliori autisti del mondo per diventare il Campione assoluto di una competizione unica, da sempre nel cuore di Volvo Trucks.

Per questo, nella prima parte della competizione, che si è svolta dal 3 al 29 di Aprile, i partecipanti hanno dovuto accedere a un sito e rispondere a 10 domande on line a settimana, per quattro settimane, su temi legati a Sicurezza, Prodotto, Manutenzione e conoscenza delle norme Tachigrafiche, aspetti centrali nel mondo Volvo.

Con la possibilità di aggiungere punti extra con i Super Diesel: inviando, tra la prima e la seconda settimana di competizione, un'immagine della schermata della loro applicazione Dynafleet , il sistema che monitora le prestazioni dei camion e l'efficienza dei consumi di chi lo sta guidando. Rispondendo, tra la terza e la quarta settimana, a domande sulla storia di Volvo Trucks.

Quiz tecnici e molto specifici che richiedevano una profonda conoscenza ed esperienza del mondo Volvo Trucks. Hanno partecipato in 300, si sono classificati per la sfida finale i primi 10.

"È stata una giornata davvero emozionante" racconta Domenico Lucchino, che da 20 anni guida veicoli Volvo Trucks per la Petrone Logistica srl, azienda calabrese fondata negli anni 60 che oggi unisce al tradizionale autotrasporto servizi logistici integrati, come il trasporto intermodale strada-rotaia, il deposito e la spedizione merce, la gestione dei magazzini di stoccaggio.

"Anche se hanno comunicato il nome del vincitore solo durante la cena" continua Domenico "mi sono reso conto subito di essere andato bene, perché tutti si sono congratulati con me, soprattutto gli avversari: che poi avversari non erano, perché l'atmosfera era davvero di festa. Sono molto soddisfatto di questa vittoria che condivido con il mio titolare, perché la nostra azienda è come una grande famiglia".

Bravo Domenico e complimenti per il podio: il prossimo appuntamento è in Svezia e il nuovo campione italiano promette che darà a tutti del filo da torcere.