La sicurezza riduce i costi

Volvo FH, uno dei camion più sicuri al mondo, è un leader dell'innovazione in termini di funzioni di sicurezza avanzate. In combinazione con una guida attenta, investire in sicurezza può contribuire a ridurre i costi per le aziende di trasporti. Per scoprire come, abbiamo incontrato Carl Johan Almqvist, Traffic & Product Safety Director presso Volvo Trucks.
Carl Johan Almqvist e un Volvo FH

Carl Johan Almqvist, Traffic & Product Safety Director presso Volvo Trucks

La sicurezza è da sempre uno dei principi essenziali di Volvo Trucks. Dalla cintura di sicurezza a tre punti di ancoraggio alle attuali tecnologie di sicurezza avanzate, tra cui Volvo Dynamic Steering, la sicurezza è da sempre uno dei valori fondamentali dell'azienda. Il livello di sicurezza è ulteriormente aumentato dal sistema di frenata con freni a disco che riducono in modo significativo lo spazio di arresto. Il controllo elettronico della stabilità limita inoltre il rischio di sbandamento e ribaltamento quando il veicolo affronta le curve più strette. Grazie a test rigorosi e sviluppo costante, i veicoli Volvo sono ancora tra i camion più sicuri al mondo. Il Volvo FH non è un'eccezione.

”Le funzioni di sicurezza che offriamo svolgono un ruolo essenziale per garantire a clienti e autisti operazioni più sicure ed efficienti. Dobbiamo tuttavia ricordare che per ottenere risultati ottimali occorre combinare le più recenti innovazioni di sicurezza con un comportamento di guida sicuro”, dichiara Carl Johan Almqvist.

Secondo il Volvo Trucks Safety Report 2017, esiste un solo numero accettabile di incidenti stradali: zero. Per ridurre il rischio di incidenti legati al traffico, è necessario mettere la sicurezza al primo posto nelle operazioni di trasporto quotidiane e conoscere gli elementi che collegano non solo le persone coinvolte, ma anche le aziende di trasporti e la società. I fattori essenziali per ridurre ulteriormente il numero di incidenti sono un veicolo sicuro e un autista attento. Questi possono essere già considerati incentivi sufficienti per investire in un Volvo FH, un camion che è un simbolo di sicurezza e che può contribuire a salvare vite umane. Ma non è tutto. Anche gli incidenti meno gravi hanno delle conseguenze, innanzitutto per le persone coinvolte, ma anche per le aziende di trasporti e la società.

”La realtà è che investire in sicurezza può ridurre costi e tempi di fermo. La figura* riportata di seguito dimostra come i costi diretti, ovvero tempi di guarigione dell'autista, costi di riparazione e tempi di fermo del veicolo durante la riparazione, siano facili da misurare. Tuttavia, questi rappresentano solo una piccola parte dei costi totali legati agli incidenti. I costi indiretti sono spesso considerevolmente più alti. Ad esempio, il danno alle merci, la guarigione/morte degli autisti, il recupero/la demolizione dei veicoli e l'interruzione della routine aziendale quotidiana comportano ritardi nelle consegne. Si tratta di costi nascosti che si sarebbero potuto evitare innanzitutto prevenendo gli incidenti. In parole semplici, investire in sicurezza significa aumentare produttività e operatività”, spiega Carl Johan Almqvist.

Figura con i costi legati agli incidenti

* Figura con i costi legati agli incidenti.


In un'azienda di trasporti, i tempi di fermo rappresentano un problema cruciale. Secondo Carl Johan Almqvist, il rischio di perdite economiche può essere un valido incentivo per mettere la sicurezza al primo posto.

”Fondamentalmente, dare priorità alla sicurezza garantisce vantaggi per tutti. In termini strettamente economici, in caso di diminuzione o assenza di incidenti, il tempo su strada aumenta e i costi si riducono. Viene inoltre garantita la sicurezza non solo degli autisti dei camion, ma anche di automobilisti, ciclisti e pedoni. Infine, ma non per questo meno importante, si evitano anche i costi secondari, ad esempio i danni alla reputazione o all'immagine”.

Tuttavia, come accennato in precedenza, le sole funzioni di sicurezza non sono sufficienti. Carl Johan Almqvist sottolinea la necessità di una continua interazione tra i sistemi e la risorsa più importante: l'autista.

”Lo scopo dei sistemi di sicurezza di Volvo Trucks non è il comfort, ma fornire un supporto efficace all'autista. Il fattore più importante per chiunque si occupi di sicurezza stradale è la formazione degli autisti. Il ruolo degli autisti ai fini della sicurezza, del risparmio di carburante e della produttività è essenziale. Infatti, per consentire all'azienda di raggiungere il successo, ciò che può fare la differenza sono proprio gli autisti”.

Tuttavia, per rendersi conto di quanto sia importante il loro ruolo può essere necessario tempo e, a volte, persino un incidente. Carl Johan Almqvist continua a spiegare:

“Abbiamo notato che spesso gli investimenti in veicoli sicuri vengono effettuati dopo un incidente con conseguenze fatali. Questo dimostra che, sotto molti di punti di vista, la sicurezza è collegata ad aspetti emotivi. Ci piacerebbe che le aziende fossero più propense a prevenire, investendo in sicurezza prima che gli incidenti si verifichino”.

Volvo Trucks si impegna in vari modi per aumentare questa consapevolezza, con campagne come "Stop Look Wave” e "See and Be Seen”, il cui obiettivo è aiutare i bambini a capire come interagire con gli autisti di veicoli pesanti per una maggiore sicurezza nel traffico.

”Queste iniziative possono cambiare la mentalità delle persone. Tutti dobbiamo collaborare, e con l'aiuto delle eccezionali funzioni di sicurezza dei nostri veicoli, siamo sulla buona strada per raggiungere l'obiettivo zero incidenti, risparmiando al tempo stesso sui costi. Ancora una volta, si tratta di una situazione vantaggiosa per tutti”, conclude Carl Johan Almqvist.

4 rivoluzionarie funzioni di sicurezza Volvo Trucks

I veicoli Volvo sono connessi con comunicazioni di tipo cloud-to-cloud


Connected Safety
Con la tecnologia Connected Safety, i veicoli Volvo possono scambiarsi informazioni. È importantissimo per la sicurezza stradale, perché possono scambiarsi informazioni sul traffico e ridurre così il rischio di incidenti. Con Connected Safety, Volvo apre le porte al futuro. Connected Safety è attualmente disponibile in Svezia e in Norvegia.

Due mani sul volante


Volvo Dynamic Steering
Dal lancio nel 2013, l’avanzato sistema Volvo Dynamic Steering (VDS) ha modificato radicalmente lo stile di guida di molti autisti. Stabilità perfetta alle alte velocità, controllo totale alle basse velocità e notevole riduzione delle sollecitazioni a muscoli e giunture. Lane Keeping Assist consente al sistema di intervenire e aiutare l'autista a riportare il veicolo in corsia se questo si avvicina involontariamente alle linee di demarcazione. Insieme a Stability Assist, contribuisce a ridurre il rischio di slittamento. Questo migliora la sicurezza e riduce il rischio di infortuni sul lavoro.

Volvo FH con telecamera e radar per il rilevamento degli oggetti davanti al veicolo


Avviso di collisione con frenata di emergenza
Nel 2012 Volvo Trucks ha introdotto la funzione Avviso di collisione con frenata di emergenza, una funzione di sicurezza attiva che combina un radar e una videocamera per identificare e monitorare i veicoli davanti al proprio. Se il veicolo si avvicina troppo al mezzo che lo precede, l'Avviso di collisione con frenata di emergenza interviene e avverte l'autista. Se necessario, il sistema attiva i freni per evitare un incidente.

Uomo che allaccia la cintura di sicurezza


Cintura di sicurezza
Allacciare la cintura di sicurezza è un modo semplice per proteggersi in caso di incidente. Questo dispositivo è stato introdotto da Volvo Trucks sui propri veicoli nel 1979.

Related News

Le generazioni si incontrano nello stabilimento di produzione del motore Volvo di Skövde

Al momento del lancio del primo Volvo FH, nel 1993, lei non era ancora nata.
Nello stesso anno, lui lavorava alla linea di assemblaggio già da tempo.
Incontriamo Nesma e Daniel, ora colleghi nello stabilimento Volvo di ­Skövde, dove nasce il ...

Il motore D12: un cambio di paradigma

Il lancio del motore D12, nel 1993, fu una vera rivoluzione. Alcuni dissero che Volvo aveva anticipato i tempi di dieci anni. Göran Nyholm, ingegnere Volvo oggi in pensione, ci racconta la storia dall'inizio....

Volvo FH: 25 anni di innovazione

Il Volvo FH rappresenta un successo enorme. Sono le innovazioni a vantaggio di conducenti, proprietari, sicurezza e business che fanno la differenza. "È necessario diffondere una cultura che permetta alle persone di esplorare nuove idee e una ...