Volvo Trucks

ITALY

×

Volvo FH16 e I-Shift con primini trainano 750 tonnellate

| 10 minuti di lettura | 10 minuti di lettura
In una grande prova di potenza, un Volvo FH16 dotato di I-Shift con primini riesce a trainare un autotreno di 300 metri di lunghezza e del peso di 750 tonnellate, da fermo.
Volvo FH16 e I-Shift con primini trainano 750 tonnellate
L’obiettivo di questa operazione da record è dimostrare le capacità dell’I-Shift

L’obiettivo di questa operazione da record è dimostrare le capacità della trasmissione I-Shift con primini. I-Shift offre una trazione in partenza che non ha paragoni nel mercato dei veicoli prodotti in serie. Con i rapporti dei primini è possibile trasportare carichi pesantissimi, partire su fondi difficili e guidare a una velocità di appena 0,5 km/h. Di solito, per i carichi eccezionali si utilizzano veicoli costruiti appositamente, ma per un test di grande potenza utilizzeremo un Volvo FH16 che proviene, si può dire, direttamente dalla fabbrica.

 

Sostenere un peso totale del veicolo di oltre 700 tonnellate con un camion prodotto in serie è un’impresa che ha dell’incredibile.

 

Sul canale YouTube di Volvo Trucks si può visualizzare il filmato “Volvo Trucks vs 750 tonnes” (Volvo Trucks contro 750 tonnellate), con Magnus Samuelsson, ex vincitore del titolo di uomo più forte del mondo, e il giornalista esperto in veicoli pesanti, Brian Weatherley. “Il fatto che Volvo Trucks abbia sviluppato una trasmissione automatizzata in grado di trasportare 325 tonnellate di massa totale della combinazione è impressionante”, ha affermato Brian Weatherley sul set allestito nel porto di Göteborg. “Ma sostenere un peso totale del veicolo di oltre 700 tonnellate con un camion prodotto in serie è un’impresa che ha dell’incredibile. In 30 anni di esperienza come giornalista esperto di veicoli pesanti non ho mai visto niente del genere”.

 

Come abbiamo fatto? 
Nel porto di Göteborg, in una giornata invernale di inizio 2016, un carrello frontale posiziona l’ultimo container su un autotreno lungo più di 300 metri. I 40 container vengono riempiti di ricambi Volvo, che verranno spediti in varie destinazioni in tutto il mondo. In questo momento, però, servono a battere un record mondiale: un veicolo Volvo FH16 750 proverà a trainare un carico di 750 tonnellate. Si spera che sarà possibile grazie ad I-Shift con primini. Il veicolo è in grado di partire da fermo con un carico di 325 tonnellate, ma potrà fare altrettanto con 750 tonnellate? “Ho fatto affidamento su questo. Dovrebbe essere possibile”, afferma Niklas Öberg, uno degli ingegneri che ha contribuito a sviluppare il nuovo cambio.

 

Un contenitore sta per essere posizionato. Il test potrà iniziare tra poco.

 

Le condizioni devono essere perfette

Magnus Samuelsson, in passato detentore del titolo di uomo più forte del mondo, cammina vicino all’acqua e guarda l’entrata del porto. “Negli anni ho affrontato molte sfide difficili, ma mai un carico del genere”, dichiara Magnus Samuelsson.

Quando tutto sarà pronto, guiderà il veicolo con il giornalista Brian Weatherley. "È già impressionante il fatto che Volvo Trucks abbia sviluppato una trasmissione automatizzata in grado di gestire una massa totale di 325 tonnellate, ma sostenere una massa totale della combinazione di oltre 700 tonnellate con un solo camion prodotto in serie è un’impresa davvero straordinaria. Nei miei 30 anni di esperienza come giornalista di veicoli pesanti non ho mai visto niente del genere", dichiara Brian Weatherley.

Perché un solo camion possa trainare 750 tonnellate, le condizioni devono essere perfette. Tutta l’attrezzatura deve essere caricata meticolosamente affinché non crolli, tutti i ganci di traino devono essere controllati e la pressione dell’aria in tutti i 204 pneumatici deve essere regolata continuamente. Inoltre, il terreno deve essere preferibilmente asciutto perché l’umidità può far slittare il veicolo. La squadra sul posto discute delle condizioni meteorologiche. Solo pochi giorni prima ci sono stati vento e pioggia persistenti, ma in questo momento sembra che l’impresa sarà effettivamente possibile. “Se il tempo si mantiene così, penso che possiamo farcela”, dice Niklas Öberg.

Al primo tentativo, la parte anteriore della cabina inizia a sollevarsi.

Il primo tentativo 

20 minuti dopo, ha cercato rifugio nella sua automobile. Fuori piove a dirotto. La pioggia è breve ma intensa e lascia grandi pozzanghere sul terreno attorno e sotto il veicolo. L’improvviso cambiamento delle condizioni meteorologiche mette a rischio l’intero progetto e bisogna aspettare. Poi inizia a nevicare. In pochi minuti, il porto è completamente imbiancato. Poi arriva la grandine, seguita da un temporale a breve distanza. Il vento strappa il nastro del traguardo e un proiettore si schianta, colpendo pesantemente il suolo.

La squadra si affretta attorno al veicolo, cercando di salvare l’attrezzatura. Magnus Samuelsson e Brian Weatherley siedono preoccupati all’interno della cabina, dietro i tergicristalli messi a dura prova. Mesi di pianificazione sono ora completamente in balia del tempo. Ma il temporale passa con la stessa rapidità con cui è arrivato. Il calore del veicolo fa sciogliere la neve sotto gli pneumatici e presto un centimetro di neve non è che un sottile strato di polvere. La squadra segnala alla cabina che forse si potrebbe fare un tentativo. Il motore fa le fusa, Magnus ingrana la marcia più bassa e avvia il motore. Ma qualcosa non va come dovrebbe. Il veicolo romba e la parte anteriore della cabina inizia a sollevarsi in aria. “Stop! Stop!”, urla Niklas Öberg, agitando le braccia. Magnus toglie il piede dall’acceleratore e la parte anteriore della cabina tocca terra.

 

Il treno merci si sta avvicinando al traguardo a 100 metri dal punto di partenza.

 

Trainare un autotreno di 750 tonnellate con I-Shift con primini

Il team sta ora esaminando i rimorchi e pressurizzando il sistema pneumatico per rilasciare i freni di ogni rimorchio per un nuovo tentativo. Magnus si appoggia allo schienale e preme l’acceleratore. Il motore romba e all’inizio non succede nulla. Poi il veicolo inizia a muoversi: una marcia in avanti estremamente lenta. Lentamente ma costantemente, l’autotreno di 300 metri e 750 tonnellate avanza. Il veicolo si avvicina al traguardo, a 100 metri dal punto di partenza, e la folla esulta al suo passaggio. 

Guarda il filmato completo qui

 

SCHEDE E DATI TECNICI


Caratteristiche del veicolo

Volvo FH16 750 CV con configurazione di serie, anche per quanto riguarda gli assi, i più robusti della gamma standard di Volvo.

  • Per gestire la pressione esercitata sull'asse di trazione, la piastra sotto alla ralla è stata rinforzata.

 

Come è stata affrontata la sfida

  • Prima di eseguire la prova, è stato necessario adottare diverse misure di sicurezza. Ad esempio, gli agganci tra i 20 rimorchi sono stati verificati scrupolosamente e la pressione di tutti i 204 pneumatici è stata regolata al millesimo.
  • Sui rimorchi sono stati caricati 40 container accoppiati, messi uno sopra l'altro.
  • Il peso totale di camion, rimorchi e container insieme superava le 750 tonnellate.
  • Per creare un attrito sufficiente tra gli pneumatici e il manto stradale, sugli assali di trazione è stato posizionato un carico da 40 tonnellate. Il veicolo ha spostato il tutto di 100 metri.

 

Altri modi per dire 750 tonnellate

  • 57 veicoli Volvo FH16.
  • 350 auto Volvo XC90.
  • 150 elefanti adulti.
  • 4 jet Boeing 747.
  • Poco più di 4,5 turbine eoliche.

 

I-Shift con primini

  • I-Shift con primini rappresenta un'ulteriore evoluzione di I-Shift, il cambio automatizzato di Volvo Trucks.
  • I-Shift con primini è stato sviluppato appositamente per offrire un’eccezionale trazione in avvio e per gestire la marcia a bassissime velocità.
  • I-Shift con primini consente di procedere ad appena 0,5-2 km/h e di partire da fermo con un carico di 325 tonnellate, un risultato unico per camion prodotti in serie con cambio automatizzato.
  • Il cambio è disponibile in trasmissione diretta oppure in overdrive, con uno o due primini. È anche possibile scegliere due primini aggiuntivi per la retromarcia.
  • I primini vengono aggiunti a un normale cambio I-Shift. Per gestire i pesanti carichi previsti, diversi componenti sono realizzati in materiali ad alta resistenza, e il cambio è più lungo di 12 cm rispetto a una normale unità I-Shift.
  • I-Shift con primini è disponibile per motori Volvo Trucks da 13 e 16 litri sui modelli Volvo FM, Volvo FMX, Volvo FH e Volvo FH16.

 

 

Articoli correlati