Volvo Trucks

ITALY

×

La flotta della Sabatino Trasporti si rinnova con Volvo Trucks

| 3 minuti | 3 minuti
La Sabatino Trasporti sceglie Volvo Trucks per rinnovare più della metà della sua flotta: dodici nuovi veicoli di ultima generazione, per continuare a crescere e raggiungere nuovi sfidanti obiettivi.
La Sabatino Trasporti sceglie Volvo Trucks per rinnovare più della metà della sua flotta: dodici nuovi veicoli di ultima generazione, per continuare a crescere e raggiungere nuovi sfidanti obiettivi.
“Mia moglie è parte integrante dell’azienda, ogni giorno dà il massimo per raggiungere insieme gli obiettivi che ci siamo prefissati. In ogni momento mi ha sostenuto e devo ringraziarla di questo.”

Fino al 2015, la Sabatino Trasporti era una piccola azienda con due autisti e due veicoli: un padre che si preparava a lasciare, un figlio pronto a prendere il testimone di una storia che non era fatta di grandi numeri, ma si appoggiava su grandi valori. Onestà, lealtà, fiducia, sincerità, precisione: un patrimonio inestimabile che conta cento volte di più di una grande flotta o di importanti commesse.

“Mio padre ha iniziato nel 1975 come autista per un’impresa edile”, racconta con orgoglio Giovanni Sabatino. “Negli anni ‘90 l’edilizia aveva attraversato una crisi importante, così decise di spostarsi nel settore alimentare, che sembrava garantire una maggiore sicurezza: una scelta lungimirante, vincente oggi come allora, come la pandemia ha ampiamente dimostrato”.

Nonostante si sentisse da più di 10 anni pronto ad aumentare la flotta, Giovanni ha rispettato la decisione del padre di restare una ditta familiare. Solo nel 2015, quando ha assunto la guida dell’azienda, ha messo in atto la sua visione: sostenuto in ogni scelta dalla moglie Angela Di Martino, che ha sempre creduto nelle sue capacità e gli ha dato il supporto necessario per affrontare un passo così importante.

“Mia moglie è parte integrante dell’azienda, ogni giorno dà il massimo per raggiungere insieme gli obiettivi che ci siamo prefissati. In ogni momento mi ha sostenuto e devo ringraziarla di questo” racconta con orgoglio Giovanni Sabatino.

Dal 2015 la crescita è stata veloce e costante, in poco meno di tre anni i clienti sono aumentati e i mezzi sono diventati 20. Si trattava per lo più di veicoli usati, perché gli investimenti importanti hanno bisogno di basi solide.

“Da mio padre ho imparato tante cose, le persone si fidavano del nostro cognome e sono riuscito a entrare in grandi aziende della Grande Distribuzione. In questi anni abbiamo lavorato tanto ed è finalmente arrivato il momento giusto per fare un passo in avanti e acquistare dei veicoli nuovi, di ultima generazione”, continua Giovanni. 

Merito anche di un vecchio Volvo FH del 1997, la scelta è caduta su Volvo Trucks. Una decisione presa con il cuore ma soprattutto con la testa: una comodità e un’affidabilità uniche, che i nuovi motori uniscono all’eccellenza dei consumi, fondamentale per tenere sotto controllo i costi e avere più utili da investire nell’attività.

I dodici nuovi mezzi sono stati consegnati sabato 26 giugno: 11 mezzi allestiti per il trasporto refrigerato, più un trattore FH. I veicoli sono tutti impegnati nel trasporto a medio raggio, tra Lazio, Puglia e Calabria. Per lo più FM e FL per la distribuzione nelle città, per esempio a Roma centro. Le cabine sono alte per avere più spazio all’interno e tutti i mezzi hanno un sistema di controllo della refrigerazione mappato 4.0, per averne il pieno controllo anche da remoto, sia quando sono in movimento su strada che durante le operazioni di carico e scarico.

“Il monitoraggio continuo e la possibilità di risalire anche da remoto a un eventuale problema rappresenta una sicurezza in più per l’autista e per il cliente, ma è anche un modo per continuare a migliorarci”, racconta Giovanni. “Voglio il meglio per i miei autisti, perché il nostro è un lavoro duro che si fa per passione. Ho scelto cabine con un gradino in meno perché i miei ragazzi salgono e scendono continuamente dal mezzo, e a fine giornata un gradino fa la differenza. Sono la mia famiglia, per me è importante che la sera dormano nelle loro case, che al mattino siano tranquilli e riposati. Li ascolto, li seguo: e se festeggiamo qualcosa in azienda, estendo l’invito alle loro famiglie, perché così come portano a casa lo stress di un giorno di lavoro, devono condividere tutti i momenti piacevoli”.

Con questa consegna, Giovanni Sabatino festeggia un traguardo importante, ma è solo una tappa di un viaggio iniziato 45 anni fa, destinato ad andare ancora più lontano.